Pachinko

Entrando in una sala di pachinko per la prima volta quello che penserete è che lì dentro sono tutti matti; difficilmente se non ve lo spiegano potreste capire il senso di tutto ciò.

Il pachinko è un gioco d’azzardo, è una specie di flipper ma non richiede nessuna abilità: basta semplicemente tenere ferma la mano ed osservare le vincite o le perdite. La cosa strana è che in tutte le sale da gioco c’è un rumore fortissimo. Ogni singola macchina infatti produce suoni come un videogioco ma oltre a questo il rumore più forte lo fanno le biglie d’acciaio che sono la componente principale di questo gioco; immaginatevi un salone con 300 macchine di pachinko con altrettanti giocatori e come se non bastasse in alcune sale c’è anche una musica da discoteca come sottofondo.

Chi gioca a Pachinko è stregato: le biglie in acciaio luccicanti e il rumore assordante fanno entrare in trance il giocatore.

Fare una partita con una trentina di biglie costa 100Yen, e in qualche ora si possono perdere o vincere migliaia di Yen. Tutte le sale di pachinko in Giappone sono gestite dalla Yakuza.
Per la legge giapponese non è possibile fare gioco d’azzardo e quindi nelle sale di pachinko non si vincono soldi ma solamente premi che vanno da un semplice pacchetto di caramelle a premi molto più pregiati. Per invogliare i giocatori uno dei premi consiste in un gettone d’oro posto all’interno di una scatoletta. Questi gettoni si possono cambiare in soldi veri andando in un “ufficio cambio” che si trova nei pressi delle sale di pachinko. Si tratta di due attività ufficialmente separate quindi: la sala di pachinko che come premio dà dell’oro ed un ufficio che “compra oro e paga in contanti“; questo consente alla yakuza di tenere aperte le sale invogliando i giocatori.

Come si gioca a Pachinko

Purtroppo non ho mai fatto un video in cui spiego come giocare a Pachinko ma appena avrò l’occasione lo farò dato che in molti vogliono sapere come funziona esattamente.
Il Pachinko non richiede alcuna abilità particolare, bisogna solamente ruotare una manopola in senso orario per dare la “potenza” alle palline d’acciaio che vengono “sparate” automaticamente alla frequenza di circa una al secondo dalla parte destra del pachinko. Praticamente se voi girate troppo la manopola date troppa potenza e quindi la pallina va verso la parte sinistra in alto dove c’è un buco e la perdete, se date poca potenza la pallina resta nella parte destra e la perdete. Dovete semplicemente girare la manopola un pochino ma non troppo e stare a guardare.
Le palline scendono nel pachinko attraversando vari chiodi e deviazioni e se entrano in un buco vincente succede qualcosa per darvi il premio. In alcuni pachinko ad esempio se una pallina va in un foro vincente viene automaticamente attivata una slotmachine e se esce una combinazione fortunata vincete altre palline che potete rigiocare o cambiare in premi.

Pachinko

Un fortunato vincitore di Pachinko con le biglie sul pavimento.

In una sala di Pachinko

In una sala di Pachinko. Foto: ©

Angela Ostafichuk/Dreamstime

Tokyo Ga e un video sul Pachinko

Nel film Tokyo Ga il regista Wim Wenders parla delle sale di Pachinko e mostra per la prima volta al grande pubblico del cinema questo aspetto della cultura giapponese. Qua sotto trovate uno spezzone tratto dal film che ho trovato su Youtube.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!