New York con i bambini

Molte famiglie pensano che New York non sia una città a misura di bambino ma in realtà questa grande metropoli offre tante cose da fare per bimbi di tutte le età. Dai musei interattivi pensati esclusivamente ai bambini e i parchi agli zoo e luna park fino ai tanti negozi di giocattoli e caramelle, questa città è davvero un enorme parco giochi per i bimbi! Anche muoversi per la città con il passeggino è molto semplice: molte stazioni della metro hanno l’ascensore (i bimbi fino a 112 cm non pagano), molte strade hanno rampe ed è possibile caricare i passeggini in taxi. Esistono anche hotel che offrono maggiori servizi per le famiglie, come camere più ampie, angolo cottura in camera e il sevizio di babysitting, quindi fate una breve ricerca su internet prima di prenotare. Quando programmate il vostro itinerario a New York cercate di essere realisti e non inserite più di due/tre attrazioni al giorno e prevedete qualche momento di svago al parco o in un negozio tra una visita e l’altra per non annoiare o stancare troppo i bimbi. Se viaggiate in alta stagione mettete in conto le file alle attrazioni e muovetevi in anticipo: acquistate un pass o prenotate i biglietti online in modo da poter saltare le code e portate sempre qualcosa per intrattenere i piccoli durante le attese.

Viaggiare in bassa stagione, ovvero nei mesi di gennaio, febbraio e marzo sicuramente vi permette di visitare tutto con più tranquillità, ma al tempo stesso vi impedisce di gustarvi appieno i tanti spazi all’aperto che offre la città, considerate le  basse temperature, anche se ci sono tante attrazioni al chiuso. Un ultimo accorgimento è quello di vestire i bambini a strati per proteggerli dagli sbalzi di temperatura: i luoghi al chiuso sono molto riscaldati in inverno e climatizzati in estate.

Attrazioni

Se è la prima volta che visitate New York alcune tappe sono un must e sono belle da visitare anche con i bambini; tra queste ci sono:

  • Empire State Building. La vista di New York dalla cima dell’Empire State Building è qualcosa di indescrivibile. Potrebbe esserci un po’ di attesa per via dei controlli. In alternativa potete optare per il Top of the Rock, che offre sempre un osservatorio dall’ultimo piano. La vista è ugualmente eccezionale e c’è meno fila rispetto all’Empire State Building.
  • Times Square. È il luogo più famoso di New York e la cosa positiva è che potete esplorarla  in totale libertà, fermandovi nei vari negozi, centri commerciali e bar posti lungo il viale. Se avete il passeggino potreste però avere difficoltà a destreggiarvi tra la folla durante le ore di punta, perciò optate per i momenti più tranquilli.
  • Ponte di Brooklyn. È gratuito e potete percorrerlo a piedi o in bicicletta e potete godervi lo splendido panorama di Manhattan; a piedi ci si impiega circa 30 minuti-un’ora. Non dimenticate la macchina fotografica per scattare tante foto con i vostri bambini. E già che siete in zona, non  dimenticatevi di fare tappa al Brooklyn Ice Cream Factory, la gelateria più famosa di New York!
  • Statua della libertà ed Ellis Island. La visita alla Statua della Libertà piace a tutti i bambini anche per il fatto che ci si va in battello e quindi è un tour molto divertente; a seconda dell’età potete valutare la possibilità di salire fino in cima, tenendo presente che ci sono parecchi scalini da fare e che è indispensabile prenotare con molto anticipo. Solitamente i tour combinano la Statua della Libertà alla visita a Ellis Island, un museo che però vi consiglio solo nel caso abbiate bambini un po’ più grandi. Ovviamente mettete in conto un po’ di fila in queste attrazioni (sono pur sempre quelle più gettonate di New York), perciò se avete bimbi piccoli e vi basta semplicemente ammirarle da lontano allora potete optare per il traghetto gratuito che porta a Staten Island e che passa vicino alla Statua della Libertà e a Ellis Island senza fare fermate. Questo traghetto è anche un ottimo modo anche per fare un divertente giretto in barca, ma essendo un trasporto pensato per i pendolari, evitate le prime ore del mattino e la sera quando ci potrebbe essere fila al molo; nei weekend è invece molto tranquillo.

Musei per bambini

New York è ricca di musei e tra questi ce ne sono tanti adatti ai bimbi e in grado di soddisfare i gusti di ognuno di loro. Eccovi alcuni esempi:

Per i bimbi piloti o…pirati!

Intrepid Sea, Air, and Space Museum. Situato su una portaerei ormeggiata lungo il fiume Hudson è un museo a cielo aperto che ospita una collezione di circa 30 velivoli, tante attrazioni interattive e un sottomarino da visitare. C’è anche una sezione storica adatta ai bimbi più grandi. Gran parte del museo è all’aperto perciò vi consiglio di tenere a portata di mano un cappellino per il sole e la crema solare se viaggiate in estate. Se volete fare meno fila dirigetevi al Peking, un gigantesco veliero ormeggiato al South Street Seaport Museum, dove i bimbi possono divertirsi giocando ai pirati.

Per i piccoli scienziati e amanti della tecnologia

Sony Wonder Technology Lab è un luogo dedicato al mondo della tecnologia in cui i bambini possono divertirsi a creare video game, cartoni animati e canzoni, programmare robot e prendere parte a tanti laboratori e giochi di gruppo. Con pochi minuti di metro da Manhattan potete raggiungere il museo Hall of Science, nel Queens, che vanta una serie di sezioni dedicate all’astronomia, alla fisica, alla tecnologia e alla scienza con tante attrazioni e aree giochi adatte a tutte le età.

Per giovani artisti in erba

Per i bimbi più creativi il Children’s Museum of Manhattan è l’ideale: ci sono tanti laboratori di arte e aree giochi in cui divertirsi a colorare e giocare con la sabbia. È consigliabile portare un cambio di vestiti! Per gli amanti dei fumetti c’è il Museum of Comic and Cartoon Art di SoHo, dove vedere le tavole originali dei fumetti più famosi! Il Children Museum Of Art, situato  sempre a Manhattan, oltre alle varie sezioni interattive, permette ai bambini di creare delle proprie opere d’arte da esporre poi nelle gallerie.

Per i piccoli paleontologi

Se il vostro bambino ama tutto ciò che riguarda natura e dinosauri, non c’è niente di meglio che il Natural History Museum per poter rivivere le avventure del film “Una notte al museo”! Ad accogliervi c’è un gigantesco tirannosauro Rex che inaugura la sezione dedicata ai dinosauri; poi si passa alle specie animali e vegetali dell’Africa e del resto del mondo, alla sala teatro con documentari dedicati alla natura e infine e al planetario.

Per tutti!

  • Il Museo delle Cere Madame Tussauds è sempre molto amato dai bambini perché qui possono “incontrare” e fare foto con i loro beniamini, da Hulk a Spiderman, da Sponge Bon a ET.
  • Al Children’s Museum di Brooklyn, i bimbi possono passeggiare per il quartiere di Brooklyn riprodotto in miniatura e  giocare a interpretare vari ruoli, dal commerciante al panettiere.

Parchi e aree verdi

Tra una visita e l’altra fate tappa in una delle tante aree verdi situate in ogni zona della città, dove, se la stagione lo consente, potete anche fermarvi per fare un picnic all’aperto, una soluzione decisamente molto più divertente per i vostri bambini rispetto al classico ristorante. Ecco alcuni dei parchi più belli di New York:

  • Central Park. Il più famoso e il più grande, offre tante attrazioni al suo interno, tra cui una giostra, un teatro di marionette e un piccolo zoo. E poi ampi spazi verdi con aree giochi attrezzate, biciclette in affitto e un lago in cui noleggiare imbarcazioni. Nel periodo delle feste di Natale viene allestita una pista di pattinaggio.
  • Highline Park. Sorge su una sezione in disuso della ferrovia sopraelevata e offre un rifugio tranquillo e con una splendida vista della città. C’è una piccola piscina e in estate si svolgono vari laboratori dedicati ad arte, musica, fiabe e natura rivolti ai bambini.
  • Brooklyn Bridge Park. Una grande area verde che si affaccia sull’East River, nel quartiere di Brooklyn, e offre passeggiate, piste ciclabili e aree giochi con campi da basket, pallavolo e piste per pattini e skateboard.
  • Battery Park City. Nato di recente questo parco è molto ampio e comprende una serie di aree giochi e campi sportivi per i bambini, percorsi in cui passeggiare lungo il fiume e piste ciclabili.
  • Union Square Park. Piccolo ma con un’area giochi attrezzatissima, è una tappa perfetta nel cuore di Manhattan.

Negozi

Nella capitale mondiale dello shopping non potevano mancare i negozi di giocattoli, che spesso si trasformano in un vero e proprio parco dei divertimenti per i bimbi e il luogo perfetto per trascorrere un paio d’ore di svago o in cui rifugiarsi in caso di pioggia. I più famosi sono:

  • Disney Store. Nel centro di Times Square questo negozio vende di tutto, dai giochi e dvd ai gadget e decori per la cameretta dei bambini, tutto ovviamente legato ai personaggi della Disney.
  • M&Ms world. Per bambini (e adulti!) amanti delle caramelle M&Ms, sempre in centro a Times Square.
  • Fao Schwarz. Entrate nel mondo dei peluche e dei giocattoli in questo enorme negozio situato sulla Fifth Avenue, davanti all’Apple Store.
  • American Girls Place. Bambole, vestiti e tanti giocattoli solo per le bambine in questo negozio sempre sulla Fifth Avenue.
  • Nintendo World. Per i bimbi appassionati di videogiochi Nintendo e Wii questo store è l’ideale per provare le ultime novità. Si trova nel Rockefeller Centre.
  • Dylan’s Candy Bar. Il più famoso negozio di caramelle di Manhattan si trova vicino a Times Square e offre oltre 7.000 varietà di caramelle, cioccolatini e lecca-lecca.
  • Lego Store. Sempre al Rockefeller Centre si trova il negozio dei mattoncini più famosi al mondo, luogo perfetto per i bambini e gli adulti nostalgici.

Zoo, Acquario, Spiagge e Luna Park

Lo zoo del Bronx è il più grande zoo americano e il più famoso; ospita circa 4.000 animali, tra cui tigri, scimmie, gorilla, zebre, giraffe, leoni, ecc. Oltre ad osservare gli animali è possibile assistere agli spettacoli e visitare la fattoria per dar da mangiare a gli agnellini e ai lama. Se i vostri bimbi amano di più il mondo marino allora optate per il New York Aquarium di Coney Island, dove potrete osservare tante specie marine, tra cui squali, trichechi e cavallucci marini, ma anche splendidi e coloratissimi coralli. L’acquario si trova vicino alla spiaggia di Coney Island e al Luna Park perciò questa zona è l’ideale per trascorrere un’intera giornata tutta dedicata al divertimento.

Circo e teatro

Il Big Apple Circus ha in programma numerosi spettacoli da ottobre a gennaio al Lincoln Center, mentre per chi preferisce il teatro, oltre ai classici luoghi di Broadway ci sono due teatri orientati proprio ai bambini: il Manhattan Children’s Theatre propone fiabe e musical mentre il New Victory Theatre porta in scena spettacoli di musica, danza, favole e marionette. Si trovano entrambi sulla Broadway Street.

Dove mangiare

Se avete un alloggio con angolo cottura o un appartamento allora potreste anche pensare di fare spesa e preparvi il pranzo al sacco per la giornata, ma anche se soggiornate in hotel non preoccupatevi, di luoghi dove mangiare ce ne sono tanti e molti ristoranti propongono anche menù pensati proprio per i bambini. Per i bimbi (e i genitori) più golosi c’è il Max Brenner Chocolate Bar & Restaurant, il regno della cioccolata, dove oltre a tanti cioccolatini, cioccolata calda (ottima nei pomeriggi invernali!) e la famosa pizza di cioccolato, c’è una sezione ristorante con hamburger, pizza e varie specialità. Se volete provare i cupcake fate un salto da Magnolia Bakery in Bleecker Street, nel West Village, mentre per una fetta di torta di mele o di banana bread provate Alice’s Tea Cup (vari negozi in tutta Manhattan). Se ai vostri bambini piace il cibo etnico fermatevi a pranzo in uno dei tanti ristorantini di Chinatown dove potete fare un pasto gustoso spendendo poco.

Se vi va una pizza fate un salto da Grimaldi’s a Brooklyn o provate Lombardi’s, la più antica pizzeria d’America (nel quartiere Nolita).

Se volete mangiare all’aperto in un parco andate in uno dei tanti Deli della città: sono una sorta di rosticceria/tavola calda e potete anche farvi fare dei panini; in alternativa cercate uno dei tanti street food truck in giro per Manhattan.

Per chi ama pranzare con una splendida vista consiglio l’area South Street Seaport, vicino al ponte di Brooklyn; oltre a tanti ristorantini e bar affacciati sul molo e sul ponte, potrete ammirare antichi vascelli ormeggiati nel porto.

Stadi e palazzetti dello sport

Se i vostri bambini sono appassionati di sport potreste anche prendere in considerazione l’idea di assistere ad una partita: andate al famoso Yankee Stadium per vedere giocare la squadra di baseball della città oppure al Madison Square Garden per tifare per i giocatori di basket dei Knicks o vedere una partita di hockey sul ghiaccio dei Ranger.

New York a Natale

Se viaggiate a New York durante il Natale e i vostri bambini sono abbastanza grandi, portateli a pattinare sul ghiaccio! Ci sono tante piste in tutta la città, da quella più famosa al Rockefeller Center, dove però c’è sempre molta fila, a quelle di Central Park (Wollman Rink) e Bryant Park; in quest’ultima pattinare è gratuito ma si deve pagare il noleggio dell’attrezzatura.

Una volta finito di pattinare, dirigetevi verso il grande magazzino Macy’s e mettetevi in fila per incontrare e fare la foto con Babbo Natale.