Nanjin Road

Nanjing Road è la principale via commerciale di Shanghai ed è suddivisa in due parti: Nanjing Road est e Nanjing Road ovest, il cui confine è rappresentato da Piazza del Popolo. In via generale, la parte est è quella più storica, mentre quella ad ovest è più moderna e ospita la maggior parte dei marchi di lusso.

Su questa via si affacciano moltissimi negozi, centri commerciali, alberghi di lusso, come ad esempio il Royal Meridien, il Radisson Shanghai ed il Marriott Tomorrow Square. Con una lunghezza di 6 chilometri, Nanjing Road è la strada più lunga al mondo dedicata allo shopping, tale da attirare oltre 1 milione di visitatori al giorno.
Sul lato est Nanjing Road incrocia il celebre Bund di Shanghai, da dove si può ammirare il futuristico skyline del Pudong.

Attualmente la strada ospita oltre 600 aziende di abbigliamento, accessori e ristorazione. Accanto alle catene globali come KFC, McDonald e Pizza Hut, compaiono numerosi banchetti dove poter acquistare specialità locali. Per quanto riguarda la moda e gli accessori, Nanjing Road permette di spaziare dai marchi di lusso come Tiffany, Mont Blanc e Dunhill a negozi più tradizionali, dove trovare sete, ricami, orologi e giade.

Nanjing Road Est

La parte più famosa di tutta Nanjing Road è senza dubbio la parte orientale, Nanjing Road Est, una strada lunga circa 1 km e di recente chiusa al traffico.
Nanjing Road Est si estende dal Bund a Piazza del Popolo. La zona è particolarmente affollata nei fine settimana e nei giorni festivi, ed è certamente una delle mete più amate non solo dai turisti stranieri, ma anche dai residenti locali, visti i prezzi abbordabili di molti dei suoi negozi.
All’estremità orientale, la strada interseca il celebre Bund. Nelle vicinanze si trova il Mercato Centrale , un secolare mercato all’aperto specializzato in componenti elettronici e digitali. Più a ovest si trova la parte pedonale di Nanjing Road, dove si concentra la maggior parte dei negozi e dei centri commerciali.

Nanjing Road Ovest

Nanjing Road ovest inizia da Piazza del Popolo e prosegue verso ovest in direzione Jing’an District. Questa sezione è più moderna e ospita per lo più negozi di fascia alta.
Qui sorgono alcuni degli alberghi più lussuosi della città, oltre ad uffici e boutiques. Recentemente, l’area ha beneficiato della costruzione della linea 7 della metropolitana .

Piazza del Popolo

Piazza del Popolo (o Piazza Renmin) è il centro nevralgico di Shanghai, circondata dalle principali arterie commerciali della città, Nanjing Road, Central Xizang, Wusheng Road e North Huangpi. Su di essa si affacciano grattacieli, ristoranti, negozi di moda, discoteche e bar.
La piazza comprende anche il Parco Renmin, il Museo di Shangai, il Gran Teatro, il Museo di arte Contemporanea di Shangai e la Sala Esposizioni urbana.
Qui si trovava un tempo l’ippodromo della città, oltre ad essere stato il luogo di riunione delle Guardie Rosse nel 1966.

Museo di Shanghai

Il Museo di Shanghai sorge in Piazza del Popolo e ospita una pregevole collezione di antichità cinesi e pezzi d’arte e artigianato, tra cui bronzi, sculture, calligrafia, dipinti, giade, arredi Ming e Qing e ceramiche.
Il museo è suddiviso in undici gallerie che coprono la maggior parte delle principali categorie dell’arte cinese: bronzo antico, ceramica antica, pittura, calligrafia, scultura antica, giada antica, numismatica, mobili Ming e Qing ecc.
Al primo piano si trova una delle gallerie più apprezzate, quella dedicata alle antiche ceramiche cinesi, con pezzi dal neolitico al tardo periodo Qing.
Protagonista dell’esposizione al terzo piano è la galleria delle antiche giade cinesi: la giada nella Cina antica era sia usata per scopi decorativi sia come simbolo di ricchezza e potere, oltre a personificare la perfetta moralità.

Shanghai Urban Planning Exhibition Center

Edificio a sei piani situato su Piazza del Popolo, con una mostra interamente dedicata allo sviluppo e alla pianificazione urbana della città di Shanghai.
Shanghai Urban Planning Exhibition Center si estende su una superficie di circa 20.000 m2 e propone una mostra che ripercorre il passato, presente e futuro di Shanghai.
Il centro è stato realizzato nell’ambito di un progetto di riqualificazione della zona intorno a Piazza del Popolo, in armonia stilistica con un’altra struttura nelle vicinanze, il Grand Theatre, situato all’altra estremità di Piazza del Popolo.
Il design dell’edificio si ispira ai tradizionali portali cinesi della città, con la parte superiore progettata sulla forma di una magnolia bianca, il fiore di Shanghai.
Il fulcro della mostra è rappresentato da un grande modello in scala della città di Shanghai, che mostra tutti gli edifici esistenti e approvati, oltre a quelli attualmente in fase di progettazione.

Tempio di Jing’an

Il Tempio Jing’an è uno dei più famosi templi di Shanghai. Il complesso consta di tre sale: Mahavira Hall, la Sala dei Re Celesti e ThreeSage Hall. Mahavira Hall ospita il più grande Buddha in giada di tutta la Cina, con un’altezza di 3,78 metri e un peso di 11.000 kg.
Una volta all’anno, nei pressi del tempio, si svolge un’importante fiera per celebrare il compleanno del Buddha: la fiera si tenne per la prima volta nell’ottavo anno del regno dell’Imperatore Guangxu e visto il successo ottenuto, fu deciso di replicarla ogni anno.

Shanghai Exhibition Center

Shanghai Exhibition Center è un importante centro espositivo e per convegni costruito nel 1955 per commemorare la alleanza tra la Cina e l’Unione Sovietica: il design richiama fortemente lo stile impero e le architetture tipiche di epoca stalinista.
L’edificio è un punto di riferimento importante a Shanghai. Con i suoi 93.000 metri quadrati, è uno dei più grandi complessi edilizi nel centro della città, oltre ad essere stato per decenni anche l’edificio più alto di Shanghai. La sua facciata principale è costituita da un quadrilatero aperto con una torre centrale, mentre la sua facciata secondaria, dotata di colonnato, si affaccia su Nanjing Road ovest.

Storia di una via

La storia di Nanjing Road può essere fatta risalire all’anno 1845, quando la via si chiamava ancora Park Lane e si estendeva dal Bund fino ad He’nan Road. Nel 1854 venne estesa fino a Zhejiang Road e otto anni più tardi ulteriormente estesa fino a Xizang Road.
Nel 1862 le fu attribuito il nome Nanking Road da parte del Consiglio Comunale.
Negli anni ’30 era una via piuttosto vivace, dove sorgeva persino un casinò.
Al termine della Seconda Guerra Mondiale il governo cambiò il nome da Nanking Road a Nanjing road Est, ribattezzando inoltre l’ex Bubbling Well Road in Nanjing road Ovest.
Il 23 agosto 1937 una bomba fu sganciata su Nanjing Road da un aereo cinese, nel tentativo di alleggerire il suo carico mentre era inseguito da aerei giapponesi . La bomba colpì due grandi magazzini, uccidendo 612 persone e ferendone altre 482.
Nel 2000 Nanjing Road è stata interessata da lavori di ristrutturazione che l’hanno portata a diventare in parte una via pedonale, larga circa 28 metri e una lunghezza totale di 1.200 metri, da Middle He’nan Road fino a Middle Xizang Road.

Trasporti

La linea 2 della metropolitana di Shanghai corre lungo Nanjing Road ed include diverse stazioni, tra cui Nanjing Road, Piazza del Popolo e Jing’an Temple.

Come arrivare

  • Nanjing Road Est: bus n. 307, 314, 317, 330, 868, 910, 928, 929, 940, o in alternativa metropolitana linea 10 o linea 2, scendere a East Nanjing Road.
  • Nanjing Road Ovest: bus n. 23, 24, 36, 57, 76, 109, 148, 206, 304, 323, 451, 738, 933, 974 o in alternativa linea 2 della metropolitana e scendere a West Nanjing Road.