Perché fare il fotografo

Oltre ai lati negativi del fare il fotografo ci sono anche moltissimi lati positivi del mio lavoro.

Possibilità di crescita

In Italia, lo sapete bene, quando una persona trova un lavoro quasi mai può cresce professionalmente. Difficilmente la segretaria di una azienda un giorno potrà avere un’azienda tutta sua, ammesso che le interessi, e raramente una commessa può aspirare a prendere “molto” di più del suo attuale stipendio.

I fotografi in genere iniziano da stipendi da fame, ma le possibilità di crescita sono quasi infinite. Dal fare foto gratis, a farsi pagare 50Euro a giornata lavorando per un fotografo, a farsi pagare 500Euro per un matrimonio di un amico, fino a 1000Euro fotografando matrimoni a livello professionale e anche 2000Euro se si è molto bravi, fino ad arrivare ad avere una rete di assistenti da mandare a vari eventi e guadagnare potenzialmente davvero molti soldi. In Italia non sono poi così rari i fotografi che guadagnano più di 80.000 Euro netti all’anno: sto parlando ovviamente di “pochi eletti” ma arrivare a cifre così non è impossibile; facendo il commesso invece è decisamente impossibile riuscire ad arrivare a queste cifre.
E se vi dicessi che si può arrivare a guadagnare anche di più? Anche gli stessi fotografi professionisti fanno fatica a credere che ci sono fotografi che riescono a fatturare anche 1 milione di Euro l’anno, ma credetemi, è possibile. Immaginate un fotografo che si metta in società con un giornalista, prendono qualche assistente, creano un ufficio stampa, iniziano a prendere in mano eventi del Comune o della Regione, mandano qualche assistente a fare altri lavori come matrimoni ecc.. il potenziale è davvero enorme.

Non significa che si diventi ricchi per forza, ma significa che c’è la possibilità di crescere e questa è davvero una gran cosa.

Stare in belle situazioni

Escludendo forse i fotografi di guerra, generalmente i fotografi lavorano in un ambiente davvero fantastico. Negli eventi sportivi o ai matrimoni le persone presenti vogliono divertirsi e passare una giornata diversa dalla monotonia quotidiana; lavorare in questi momenti è certo difficile ma è sicuramente diverso rispetto al lavorare in un ufficio.

Orgoglio

Con il tempo ci si fa l’abitudine, ma è davvero fantastico quando una mia foto viene utilizzata per una pubblicità o una coppia di sposi mi sceglie per immortalare il giorno più bello della loro vita.
Il fotografo è forse il lavoro che più di ogni altro riempie d’orgoglio.

Si viaggia

Facendo i fotografi se si vuole si può viaggiare davvero tanto. Con la fotografia ho viaggiato in praticamente ogni regione d’Italia, dalla Val d’Aosta alla Sicilia, con anche dei “tour de force” non indifferenti in cui in pochi giorni si concentravano migliaia di chilometri. Sono anche stato all’estero in vari posti, sempre per servizi fotografici.

Questo è anche un lato negativo del fare i fotografi, perché implica il dover star fuori casa per vari giorni, ma finché si è giovanissimi è davvero stupendo.

Ristoranti e hotel

Si viene sempre trattati bene ed ovviamente tutte le spese sono sempre pagate. Ho mangiato davvero di tutto in centinaia di ristoranti e sono stato ospite in un’infinità di ottimi hotel. Nei pochi momenti liberi sembra davvero essere dei “piccoli principi“.

Tanta attrezzatura

I fotoamatori per comprarsi l’attrezzatura devono risparmiare molto tempo e fare sacrifici non indifferenti; questo vale anche per i fotografi professionisti ovviamente però quando si compra qualcosa di nuovo lo si fa più volentieri. Per chi è appassionato di tecnologia ed attrezzatura varia, il potersi ripagare tutto questo con il proprio lavoro è molto interessante. Immaginate anche uno sfizio come potrebbe essere un iPad: per una persona normale è una spesa non indifferente mentre per un fotografo potrebbe essere un semplice “investimento” per mostrare le foto ai clienti. Vedendo le spese in quest’ottica si riescono ad avere un sacco di cose carine da utilizzare anche nel tempo libero.

Buoni guadagni

Come ho detto all’inizio dell’articolo non si diventa ricchi e in genere non tutti riescono a guadagnare abbastanza per vivere dignitosamente, però se ci si impegna e si ha voglia di lavorare i guadagni non sono male. Leggete anche l’articolo “quanto farsi pagare per un servizio fotografico“.

Non servono corsi o abilitazioni

In fondo, basta davvero una reflex e un po’ di voglia di fare e tutti possono diventare fotografi. Non è necessario frequentare un corso o avere abilitazioni particolari. Tutti possono iniziare anche oggi stesso a lavorare come fotografo. Rispetto ad altri lavori che richiedono abilitazioni obbligatorie, questa è una gran cosa.

Lavorare in proprio

Siccome non servono abilitazioni si può lavorare in proprio senza grandi problemi. Questo significa potersi gestire la giornata come meglio si crede. Se lavorate da casa e vi alzate alle 8 ma avete sonno potete iniziare a lavorare alle 10 e non c’è nessun capo che vi stressa.

Poche spese

A chi vi dice che i fotografi hanno molte spese, fategli notare che è uno dei lavori che ha meno spese in assoluto.

Per lavorare da casa come fotografi è sufficiente attrezzatura dal costo di meno di 10.000Euro. Provate ad aprire un bar, un negozio o un ristorante, il costo è di 10 volte tanto, più tutti i rischi connessi riguardo ad un possibile fallimento.

Si è affascinanti

Essere i fotografi ufficiali, fotografare da vicino un evento importante ed avere le proprie fotografie pubblicate su giornali e riviste è una fonte di fascino, sia per uomini che per donne.

Recenti statistiche sostengono che negli Stati Uniti per ogni 27 singole foto pubblicate (giornali, riviste ecc.) in cui a fianco della foto ci sia il nome del fotografo, i fotografi uomini riescono a trovare una nuova partner occasionale. Mentre in Italia dove la cultura fotografica è inferiore, si parla di una media di 42,3 pubblicazioni per trovare una nuova fiamma. Più il nome del fotografo gira, più si è affascinanti ed attraenti. Ma davvero state credendo a quello che ho scritto? La realtà è che a nessuno importa quello che fate e il fotografo non ha lo stesso fascino di un musicista, quindi non fatevi strane illusioni.

Esperienze di vita

Le persone che vanno fa fare giri turistici in elicottero di solito pagano tra i 200 e i 300Euro per un’ora di elicottero. Io ho fotografato in varie occasioni dall’elicottero per un totale di circa 30 ore di volo, se le avessi dovute pagare sarebbero costate oltre 10.000 Euro. Non solo ci sono andato gratis, ma mi hanno anche pagato per andarci!!

Oltre a questo posso fotografare da vicino eventi sportivi internazionali in cui la gente paga per vedere la gara “da lontano”. Sono davvero tante le esperienze di vita che un fotografo può avere.

Se vuoi imparare a fotografare dai un'occhiata ai Manuali di fotografia che consiglio.