Migliorare l’autostima

L’autostima è il primo passo verso il raggiungimento di molti obiettivi, in assenza della quale risulta più difficile crearsi un proprio posto nella società. Anche coloro che godono di buona autostima possono comunque attraversare periodi in cui tale livello si abbassa, compromettendo l’immagine che hanno di se stessi e le esperienze che vivono.
Cos’è l’autostima? Per autostima si intende innanzitutto quell’insieme di convinzioni relative al proprio essere, maturate nel corso della propria vita, frutto di eventi positivi e negativi, fasi ed esperienze.

Per inciso, molte persone tendono a confondere l’autostima e la fiducia in se stessi, anche se in realtà c’è una differenza, pur sottile, ma importante: autostima implica il credere di essere degni del rispetto da parte degli altri, mentre il semplice credere in se stessi è appunto fiducia in se stessi. In buona sostanza si tratta pur sempre di uno stesso principio e i consigli seguenti che verranno elencati qui di seguito servono a migliorare entrambe le sfumature.
Imparare ad aumentare la propria autostima è di vitale importanza per contribuire a migliorare ogni aspetto della nostra esistenza: lavoro, vita privata, relazioni interpersonali ecc.
Ecco una serie di utili consigli su come imparare (o ritornare) ad amare se stessi, nella giusta misura per migliorare la qualità della propria vita.

Imparate a conoscervi

Quando si va in battaglia, il generale più saggio è ben consapevole dell’importanza di conoscere il nemico. Non è possibile sconfiggere il nemico senza conoscerlo. Lo stesso principio va applicato alla propria persona: quando state cercando di superare un’immagine negativa di voi per sostituirla con una buona dose di autostima, il vostro nemico siete proprio voi. Ecco perché è fondamentale imparare a conoscersi e ascoltare la propria voce interiore. Prendete carta e penna e provate a descrivervi, analizzando cosa vi piace e cosa no. Provate a valutare se i vostri limiti e le vostre debolezze siano ostacoli che potete superare. Scavare in profondità nel proprio io è il primo passo verso la conquista dell’autostima.

Imparate ad accettarvi

Anche le persone esteticamente più dotate nascondono insicurezze, per non parlare di coloro che magari lottano da anni con i chili di troppo o con evidenti difetti fisici. Ogni individuo è un essere unico e originale, e come tale deve imparare a considerare il proprio corpo come un dono prezioso, con tutti i suoi pregi e difetti. Lo stesso discorso vale per la personalità e il modo di essere: ogni errore, ogni debolezza o difficoltà fa parte del proprio vissuto e ci ha portato ad essere ciò che siamo ora, in un percorso evolutivo unico e irripetibile.

Puntate in alto

Ecco un consiglio che a molti potrà sembrare banale e ininfluente, ma che, se messo in pratica, permetterà di notare la differenza. La postura che assumiamo camminando o rimanendo fermi è fondamentale: una postura sgradevole, con la schiena curva e lo sguardo sempre verso il basso trasmette una generale impressione negativa. Provate ad immaginare che una corda stia tirando la parte superiore della vostra testa verso il cielo, e sentirete immediatamente il corpo slanciarsi di conseguenza. Le persone che camminano dritte, protendendosi verso l’alto, risultano più attraenti. Provare per credere.

Inseguite i vostri sogni

I sogni nel cassetto andrebbero ogni tanto tirati fuori e inseguiti. Stress, nervosismo e mancanza di autostima sono spesso la conseguenza di una vita che non ci si addice, fatta di scelte motivate dalla necessità o dal tentativo di compiacere chi ci circonda. Se desiderate andare a sud ma vi accorgete che state andando a nord, inevitabilmente vivrete un logorante conflitto interiore che non porterà mai a nulla di buono. Scegliete la vostra strada e seguitela con convinzione.
Una delle cose che trattiene dal perseguire i propri sogni è la paura del fallimento e ovviamente la mancanza di fiducia in se stessi. Come fare dunque per superare questa paura? Imparando a credere maggiormente nelle proprie capacità e convincendosi che solo inseguendo i propri sogni si possa arrivare ad essere felici. E la felicità è ciò che ognuno di noi desidera, più di ogni altra cosa.

Non rimandate le decisioni

Procrastinare a lungo è deleterio e non fa che aumentare ansie e insicurezze. Imparate a decidere velocemente, soprattutto quando si tratta di questioni banali. Questo è un esercizio utile che insegna a prendere in mano le redini della vita, evitando che gli eventi ci trascinino passivamente.

Curate il vostro aspetto

Bastano pochi gesti per riuscire a vedersi più belli e in forma, come ad esempio una doccia rigenerante, una nuova acconciatura, una maschera di bellezza, insomma l’importante è imparare ad amarsi e prendersi cura di sé. Il corpo, sia fuori che dentro, è una macchina perfetta, ma richiede manutenzione.
Anche vestirsi bene aiutare a farci sentire più in sintonia con noi stessi, oltre ad essere un vero toccasana per l’autostima. Le donne lo sanno: basta una scarpa col tacco per sentirsi una celebrità.
Spesso abbiamo un’immagine mentale di noi stessi, ma tendiamo a dimenticare che questa immagine non è fissa e immutabile. È possibile modificarla, migliorarla. E’ molto utile imparare ad accettare ciò che non ci piace e usarlo come spinta per ovviare al problema. La maggior parte dei cosiddetti difetti possono facilmente essere nascosti o camuffati con un po’ di trucco o con l’abito giusto.

Potenziate i vostri punti di forza

Provate a stilare un elenco dei vostri punti di forza e di tutte quelle qualità che vi contraddistinguono, anche a detta di altri, e sforzatevi di potenziarle, puntando all’eccellenza. Lo stesso esercizio potrà così essere applicato anche ai punti di debolezza, allo scopo di attenuarli.

Portate avanti le vostre idee

Uniformarsi alla massa rinunciando ad esporre e sostenere le proprie idee è decisamente un ostacolo allo sviluppo di una buona autostima. Il fatto che siate disponibili all’ascolto non significa che dobbiate modellare il vostro pensiero su quello degli altri. Provate ad agire in base a ciò in cui credete davvero e siate pronti a sostenerlo anche in presenza di altre persone, eventualmente rimettendo tutto in discussione qualora lo riteniate opportuno.

Parlate lentamente e con fermezza

Un gesto semplice, ma che può fare la differenza nel modo in cui gli altri vi percepiscono. Le persone autorevoli parlano lentamente, mentre coloro non si sentono degni di essere ascoltati tendono a parlare rapidamente, perché non vogliono costringere gli ascoltatori a soffermarsi su qualcosa che ritengono non essere degno di ascolto.

Acquisite competenza

Come fare a diventare più competenti? Attraverso la pratica e lo studio. Ad esempio se volete diventare scrittori, non pretendete di farlo in quattro e quattr’otto: iniziate scrivendo ogni giorno qualche riga, un blog, un racconto, una pagina di diario. Più scrivete, meglio sarà e la pratica costante aumenterà la vostra competenza, facendovi sentire più sicuri delle vostre capacità.

Ponetevi un piccolo obiettivo e sforzatevi di raggiungerlo

Molte persone spesso fanno spesso l’errore di pretendere la Luna, salvo poi scoraggiarsi per non esserci riusciti. E’ importante procedere a piccoli passi, ponendovi piccoli obiettivi e facendo il possibile per raggiungerli, un modo per dimostrare a voi stessi che ce la potete fare. Non bisogna iniziare con grandi obiettivi, come ad esempio smettere di fumare. Provate con piccole cose, come svegliarsi 10 minuti prima alla mattina oppure mangiare un frutto a colazione. Perseverate per almeno un mese. Quando avrete raggiunto l’obiettivo, vi sentirete forti come non mai.

Siate attivi

Fare qualcosa è sempre meglio che non fare nulla. E se da un lato fare qualcosa porta a commettere errori, dall’altro gli errori sono una parte integrante della vita e ci permettono di imparare e migliorare. Senza errori non ci sarebbe progresso ed evoluzione.

Siate generosi

Aiutare gli altri contribuisce sensibilmente ad aumentare l’autostima. Essere gentili e ben disposti verso il prossimo è un modo straordinario per migliorare l’immagine che avete di voi stessi. Ad esempio potete trovare un po’ di tempo per fare del volontariato per una buona causa, rendendo la vita migliore alle persone meno fortunate (ce ne solo talmente tante): vi sentirete immediatamente meglio e la vostra autostima salirà alle stelle