Medicinali in viaggio

I medicinali possono rivelarsi davvero utili e a volte persino indispensabili durante un viaggio: in caso di mal di stomaco, febbre, raffreddamento, mal di mare, ecc. è importante avere a disposizione alcuni farmaci di pronto intervento per far fronte al malessere in maniera immediata e non rovinarci le vacanze. Spesso poi reperire i medicinali durante il viaggio non è così semplice: oltre alla difficoltà della lingua, i farmaci possono avere un nome diverso o non essere disponibili presso le farmacie del posto; se poi ci rechiamo in un luogo remoto, raggiungere la farmacia più vicina potrebbe rivelarsi alquanto complicato.

In fatto di medicinali, la premessa da fare è che ciascuno di noi ha le proprie esigenze poiché ognuno può essere più o meno predisposto a sviluppare certi malesseri: c’è chi ad esempio durante i viaggi soffre spesso di disturbi digestivi, chi invece è particolarmente sensibile al jet lag, ecc. Ma i malesseri e le malattie non sono prevedibili ed è importante farsi trovare preparati in ogni situazione; per questo ho pensato ad una piccola guida per aiutarvi a preparare il vostro kit di pronto soccorso, augurandovi ovviamente di non doverlo mai utilizzare!

Prima della partenza

Come sempre organizzarsi prima della partenza è fondamentale, per questo è bene informarsi sulla situazione sanitaria della propria destinazione verificando anche se ci sono particolari vaccinazioni obbligatorie o consigliate. Se soffrite di particolari patologie può essere utile anche consultare il medico curante per chiedere consigli sui medicinali da portare; se assumete abitualmente dei farmaci, ricordate inoltre di portarne una quantità sufficiente a tutta la durata del viaggio e di farvi rilasciare dal vostro medico una dichiarazione in cui si attesta il tipo di patologia di cui soffrite e il tipo di medicinale che avete necessità di assumere, nel caso doveste acquistarlo in loco.

È assolutamente indispensabile, inoltre, stipulare un’assicurazione sanitaria, soprattutto nei paesi non appartenenti alla Comunità Europea, per far fronte ad eventuali emergenze senza rischiare di rimetterci, oltre alla salute, anche il portafoglio!

Quali medicinali portare in viaggio

Ma quali sono i farmaci che non possono mai mancare nella valigia? La lista in realtà può variare a seconda della destinazione (ad esempio se vi recate in una zona in cui c’è il rischio di contrarre la malaria, oltre alle vaccinazioni sono utili i farmaci antimalaria) ed è legata al vostro stato di salute e alla vostra predisposizione verso certi tipi di malesseri (se ad esempio basta una corrente d’aria per causarvi mal di gola vi consiglio di portarvi più prodotti mirati per questo problema). In linea generale, però, nel vostro kit di medicinali non dovrebbero mai mancare:

  • analgesici/antipiretici/antidolorifici, come la tachipirina, aspirina, ecc. utili ad alleviare mal di testa, dolori muscolari o ai denti;
  • farmaci antinausea contro il mal d’auto, di mare o d’aereo, disponibili in varie forme (chewing-gum, compresse, cerotti, braccialetti o supposte);
  • antistaminici per allergie, dermatiti o eritemi, disponibili in compresse o sciroppo, sono utili per contrastare quelle reazioni allergiche dovute ad un’eccessiva esposizione al sole o a altri fattori;
  • antidiarroici e fermenti lattici per prevenire e curare la dissenteria;
  • eventuale lassativo blando utile se il cambio di ritmi e abitudini causa stitichezza;
  • farmaci contro i disturbi digestivi, come bruciore di stomaco, gonfiore, pesantezza causati dallo stress del viaggio e dallo scombussolamento delle abitudini alimentari;
  • melatonina e valeriana contro il jet lag e l’insonnia, utili quando si affronta un lungo viaggio che comporta un notevole cambio di fuso orario e può capitare quindi che i primi giorni si fatica a prendere sonno;
  • colluttori, pastiglie e spray per la gola, aiutano a prevenire e contrastare i mal di gola causati dagli sbalzi di temperatura;
  • sali reidratanti, da utilizzare sia come forma di prevenzione sia in caso di malattie come dissenteria o febbre;
  • spray repellente contro le punture di zanzara, pomate per punture di insetti e un olio/gel lenitivo e antibatterico come il tea tree o l’aloe;
  • collirio per gli occhi rinfrescante e/o decongestionante;
  • pomata antinfiammatoria e antidolorifica contro i traumi e le distorsioni;
  • disinfettante, garze e cerotti, in caso di tagli o piccole ferite;
  • forbici e pinzette;
  • termometro;
  • protezione solare;
  • un antibiotico contro le infezioni da valutare insieme al proprio medico.

In viaggio con i bambini

Se viaggiate con i bambini la lista dei medicinali è pressoché la stessa, facendo attenzione nel caso i piccoli soffrano di particolari patologie o allergie. In particolare gli antistaminici non devono mai mancare, perché il bimbo cambiando ambiente potrebbe venire a contatto con alimenti, animali o altri elementi a cui non è abituato e che possono scatenare una reazione allergica.

Portate sempre con voi anche il foglio con tutte le vaccinazioni fatte, la tessera sanitaria se vi recate in Europa o in altri paesi convenzionati e memorizzate sul telefonino i numeri delle emergenze e del centro antiveleni.

Altri consigli

Ricordatevi di mettere tutti i medicinali nel bagaglio a mano, così li avrete sempre a disposizione anche durante il tragitto per raggiungere la destinazione e non correte il rischio di rimanere senza il vostro kit nel caso il bagaglio imbarcato venisse smarrito. Tenete sotto controllo le date di scadenza dei medicinali, portateli con la loro confezione originale e il foglietto illustrativo per chiarire eventuali dubbi sul dosaggio e controindicazioni; fate attenzione alle dosi dei farmaci liquidi che sull’aereo non devono superare i 100 ml e cercate inoltre di evitare che il vostro kit sia esposto a sbalzi di temperature, proteggendolo da umidità, acqua, fonti di calore, ecc.

Ogni medicinale può offrire un grande aiuto in caso di malattia o semplice malessere, ma allo stesso tempo, se non utilizzato correttamente o se la sua azione interferisce con altri farmaci utilizzati contemporaneamente, può avere effetti collaterali. Se avete dei dubbi leggete bene il foglietto illustrativo o consultate un medico o un farmacista.

Infine, se non avete spazio a sufficienza e dovete scegliere di portare con voi solo pochi prodotti, informatevi sul nome che hanno i farmaci che lasciate a casa nel paese di destinazione oppure appuntatevi i principi attivi nel caso doveste recarvi in farmacia.

Ti consiglio assolutamente di fare un'Assicurazione di viaggio E' fondamentale per proteggerti da qualsiasi tipo di problema! Clicca qua per farla ora!
Inoltre guarda queste offerte hotel! Sono sicuro troverai l'offerta adatta al tuo viaggio.