Massaggi in Giappone

Dopo alcuni giorni che siete in Giappone inizierete a sentire la stanchezza per tutti i chilometri che avete fatto a piedi.

La cosa migliore da fare in questi casi è andare a farsi fare un massaggio in uno dei tanti centri specializzati, vi assicuro che uscirete rinati.

Costo

Il costo per un massaggio in Giappone è in genere di circa 1100yen  ogni 10 minuti, indipendentemente dalla durata. Per alcuni tipi di maggio, come ad esempio quelli fatti con olio aromatico, o se il locale è molto ben tenuto e di alto livello, il costo può salire anche verso i 2000yen ogni 10 minuti.
Questi sono prezzi indicativi per quanto riguarda soprattutto le catene presenti nelle zone centrali delle grandi città. Se andate a farvi fare un massaggio in un posto non appartenente ad una catena e magari fuori dalle zone centrali, il costo si abbassa notevolmente. Tokyo è la città dove i massaggi costano di più, mentre a Kyoto seppur sia molto turistica ci sono posti dove i massaggi costano molto meno rispetto alla capitale.

Il menu

Anche se non parlate il giapponese quando entrate vi cercheranno di aiutare, ma non aspettatevi che sappiano l’inglese. Comunque non preoccupatevi, le lingue non servono: loro sanno che siete lì per ricevere un massaggio, quindi vi mostreranno il menu e vi chiederanno cosa desiderate.
Ogni posto ha un menu differente, quasi sempre scritto solo in giapponese, quindi potrebbero esservi utili le mie indicazioni, in modo tale da poter comunicare più facilmente.

  • Body Care  – ボディ ケア: un massaggio che di solito comprende schiena, gambe, braccia. A volte indicato con Zenshin Massage- 全身マッサージ.
  • Aroma oil massage  – アロマオイルマッサージ: massaggio rilassante fatto con olio aromatico.
  • Foot care – フットケア: massaggio ai piedi.
  • Face therapy – フェイスセラピー: massaggio al viso.
  • Facial esute フェイシャルエステ: trattamento estetico al viso che può comprendere varie procedure, in genere comprende anche un massaggio rilassante al viso.
  • 部分マッサージ : massaggio parziale.
  • head shoulder – ヘッドショルダー:  massaggio a testa e spalle.
  • choice course – チョイスコース : potete decidere voi la combinazione che preferite
  • shatsu – 指圧 : la famosa tecnica di riequilibro energetico.
  • Se volete farvi massaggiare la schiena, sappiate che si dice senaka (せなか).

Considerate che questi sono solo degli appunti su cosa potrebbe venirvi offerto, non in tutti i posti offrono tutte queste opzioni e a volte ne offrono diverse.

Prenotare o no?

In genere non c’è bisogno di prenotare, basta andare direttamente lì. Può capitare che tutto lo staff sia impegnato e quindi sul banco di accettazione c’è un cartello con un orario che indica il primo posto disponibile. A volte sul bancone c’è anche una lista dove poter scrivere il proprio nome, a volte semplicemente dovete aspettare o tornare più tardi.

Point Card

Come succede spesso in Giappone, anche quando vi presentate per un massaggio vi chiederanno se volete fare la carta fedeltà. In Italia in genere dovete dare un’infinità di dati per farla, in Giappone invece no, vi danno semplicemente una specie di biglietto da visita e dopo un certo numero di timbri avete uno sconto. La mia opinione è che gli sconti sono davvero irrisori, cioè del tipo che dopo 15 massaggi da 8000yen l’uno vi fanno magari 500yen di sconto, però è carino fare la carta sia come souvenir sia soprattutto come comodità perché la volta successiva lo staff non sarà premuroso di spiegarvi tutto il menu e come funziona perché già ha la conferma che sapete tutto.

Massaggi “speciali”: come riconoscerli

In questo articolo parlo solo di massaggi fatti da persone che hanno studiato ed hanno una certificazione per farli.

Non vi parlo dei famosi massaggini con “happy ending” destinati agli uomini e per evitare qualsiasi errore da parte vostra vi spiego come riconoscere un centro massaggi serio in Giappone, rispetto ad altri posti meno seri.
Per riconoscere i centri massaggi poco seri osservate tutti questi fattori:

  • il quartiere: nelle zone a luci rosse ci sono anche centri massaggi seri, ma in genere sono per la maggior parte di natura sessuale.
  • lo staff: le cinesi spesso non hanno centri massaggi “legittimi” in Giappone.
  • il sito: se c’è una pagina “staff” e ci sono tutte foto di ragazze con vestiti provocanti e magari i visi offuscati, penso capiate già cosa propongano.
  • il locale: evitate posti con all’esterno lucine, tabelloni che puntano sul rosa e locali in cui entrando non sembra di essere in un posto pulito.

Se andate nei centri massaggi indicati da me, non avrete alcun problema. Agli uomini che cercano massaggi con servizi di natura sessuale, ricordo che allungare le mani ad una massaggiatrice professionista è un reato, oltre che un azione moralmente condannabile.

Lingua giapponese

Chi fa massaggi in Giappone, a meno che non lavori in qualche hotel di lusso, raramente ha la necessità di utilizzare l’inglese, per cui la maggior parte delle volte vi troverete ad avere a che fare con persone che parlano solamente giapponese e pochissimo (o zero) inglese. Non abbiate comunque timore, non è un gran problema.
Se vi fate fare un massaggio ai piedi o alle mani, magari in un ambiente “open space” è probabile che chi vi massaggia voglia provare ad intrattenere una conversazione con voi, ma se non vi va o non sapete il giapponese non preoccupatevi assolutamente.

Uomini o donne

Nella maggior parte dei casi i massaggi vengono fatti da donne. Ad esempio a Raffine non ho mai visto uomini nello staff. Se questo fosse un problema per voi, fatelo presente.

Open Space o no

A seconda del centro massaggi dove decidete di andare e dal tipo di massaggio che scegliete potreste ricevere il massaggio o in una stanza chiusa o semi-chiusa oppure in un ambiente open-space.

A Raffine a Shiodome per esempio l’ambiente è “open” però tutte le postazioni sono separate da sottilissime tende bianche che creano una piacevole atmosfera: è possibile vedere le altre persone, ma ci si sente anche abbastanza “protetti”, mentre in alcuni altri Raffine ci sono sia stanze chiuse che spazi open.
Non c’è una regola, comunque anche in questo caso se preferite una cosa piuttosto che un’altra fatelo presente allo staff e vi spiegheranno come funziona.

Nuovo staff a metà prezzo

Spesso fuori dai centri massaggi ci sono persone che vi danno dei buoni sconto. A volte questi sconti sono del 10-20% ma possono capitare anche sconti fino al 50% nel caso in cui ci siano membri dello staff che lavorano lì da poco. Nella sede di Shibuya di Bear Hug per esempio mi sono fatto fare due massaggi a metà prezzo, spendendo davvero una miseria. Purtroppo è difficile sapere in quali posti fanno sconti, a meno di non andare a verificare sui siti giapponesi, ma quando siete in giro ogni tanto date un’occhiata e potreste trovare ottime occasioni.

Dove andare

A breve pubblicherò una lista dei migliori centri massaggi in Giappone.

Buon relax!

Sono sicuro che rimarrete molto contenti da questa epserienza che vi consiglio caldamente.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!