Lavorare con i Social Network

La maggior parte delle persone vanno sui social network per “perdere tempo” perché non sanno cos’altro fare, ma alcuni sono in grado di guadagnare notevoli cifre, pagati da aziende o liberi professionisti che vogliono creare un loro forte brand online ma non hanno il tempo e le capacità per riuscirci.

Si trova lavoro?

Decisamente sì. E’ un lavoro in forte crescita, ma molti che vorrebbero lavorare con i social non trovano lavoro in questo campo semplicemente perché non hanno alcuna conoscenza avanzata dei vari strumenti. Nessuno vi darà lavoro se sapete fare quello che sanno fare tutti.
Sono comunque migliaia le persone in Italia che lavorano a tempo pieno o part-time sui social.

Facebook Marketing

Il fantastico libro di Luca Conti in cui viene spiegato come comunicare e vendere su Facebook, analizzando tutti gli aspetti da tenere in considerazione, dal coinvolgimento degli utenti alle campagne pubblicitarie, dall'ascolto dei consumatori alle strategie più efficaci.

Amazon.it: €24.90 €21.17
Compra ora

Quanto si guadagna

Il mio consiglio è quello di farsi pagare ad ora o per piccoli step, in base alle vostre competenze. E’ assolutamente sbagliato farsi pagare in base in base al numero di fan o alle visite che si portano ad una pagina, perché potrebbero essere tutte persone poco interessate a quello che viene proposto.
Cioè dovete spiegare ai vostri clienti che è meglio avere una pagina con solo 1000 fan, tutti interessati ad acquistare nel breve periodo, piuttosto che avere una pagina da 100.000 fan a cui non interessa niente di quello che scrivete.
A seconda del budget del vostro committente fate un preventivo di massima in cui mettete a disposizione le vostre competenze per migliorare la comunicazione social. Non c’è un importo fisso, potete chiedere quello che desiderate. Se siete agli inizi potreste partire anche con un piccolo preventivo da 1500Euro per circa 2 settimane (ipoteticamente quindi “solo” 10Euro l’ora), se poi avete risultati apprezzabili e riuscirete a crearvi un buon portfolio potrete chiedere di più ai prossimi clienti, per esempio intorno ai 25-30Euro l’ora.

Come iniziare

Mettetevi nei panni di un’azienda: arriva la vostra proposta commerciale e la prima cosa che fanno è vedere quello che di concreto avete fatto finora. Molti che iniziano a lavorare in questo ed altri campi si lamentano del fatto che non trovano lavoro perché non hanno mai fatto esperienza. In realtà l’esperienza la potete avere molto facilmente: promuovete voi stessi!
Create una pagina Facebook, un profilo Twitter ed un sito, aumentate l’interesse da parte del pubblico che vi segue e curate la vostra immagine online, solo così potete iniziare.
Quando un’azienda sarà interessata a voi andrà a vedere chi siete, se vi sapete vendere bene perché dimostrate di avere le competenze e siete stati in grado di promuovere voi stessi, allora è molto probabile che vi daranno l’incarico. Diversamente, se avete una pagina Facebook con neanche 100 like, un profilo twitter che non si fila nessuno e un sito che fa schifo, con che coraggio vi potete proporre a qualcuno per curargli l’immagine?

I lavori possibili

Perlomeno all’inizio è inutile che vi focalizziate su un singolo settore dei social. Sarete quasi sicuramente da soli per lungo tempo ed è quindi fondamentale saper fare un po’ di tutto. Negli USA ci sono figure molto precise per questi lavori, per esempio l’Online Community Manager che si occupa della gestione delle community, il Social Media Marketing Manager che pensa alle campagne promozionali e a cosa promuovere sui social, il copywriter che scrive i testi, il Social Media Analyst che studia quali siano le campagne pubblicitarie sui social che hanno portato i migliori investimenti ecc.
Il mio consiglio è quello di iniziare da ciò che vi piace, cercando ogni giorno di espandere le vostre conoscenze in base a quanto vi chiedono i clienti. Ciò significa che se oggi non sapete come calcolare il “ROI” di una campagna pubblicitaria e non sapete come fare il tracking di un utente, lo potrete imparare nel momento in cui vi servirà, quando il vostro committente vi chiederà di dimostrargli che la campagna costata qualche migliaio di euro ha portato i suoi frutti.
Questo vale un po’ per qualsiasi lavoro, in particolare online. Cioè potete imparare oggi alcune cose, e poi man mano studiarne di nuove quando vi servono.

Cosa bisogna saper fare

Al giorno d’oggi i social più in voga sono sicuramente Facebook e Twitter, ma anche Google+, snobbato da molti, va preso in grande considerazione dato che potrebbero arrivare molte visite alla pagina ufficiale di un’azienda da parte di persone che hanno fatto una ricerca su Google.
Facendo social media marketing bisogna:

  • conoscere gli strumenti: quasi tutti sanno come creare una pagina su Facebook, ma le funzioni “nascoste” sono moltissime e spesso non sono per niente facili. Pensate per esempio alle campagne pubblicitarie su Facebook, ci sono centinaia di diverse possibilità per impostare il giusto targeting, se uno non sa come fare rischia di buttare al vento centinaia o migliaia di Euro.
  • avere pazienza: non si ottiene tutto da un giorno all’altro. I risultati arrivano dopo mesi di lavoro.
  • saper comunicare: scrivere un post o un tweet in modo corretto è difficile. Già dalle prime parole bisogna conquistare il lettore, indurlo a continuare la lettura e farlo spingere a cliccare sul “like” o condividere il post.
  • sapere usare le immagini: una foto che è bella per voi potrebbe non essere altrettanto emozionante per la maggior parte delle altre persone. Bisogna sapere quali sono i fattori che rendono un’immagine che attiri lo sguardo dell’utente e che spicchi sulle altre migliaia di immagini che un navigatore medio vede nel giro di qualche ora online.
  • fare test: anche se pensate di sapere tutto sul marketing, l’unico modo per migliorarsi è fare continui test per capire quali sono i modi migliori per aumentare l’engagement del vostro pubblico e spingerlo a fare l’azione che desiderate, che sia un acquisto, un semplice “like”, una condivisione o altro. Se gestite un sito internet il modo migliore è fare il classico A/B test per esempio, per conoscere in modo statisticamente significativo quale sia la miglior combinazione possibile dei vari elementi della pagina in grado di portare il maggior numero di conversioni.

Createvi un sito

Ricordatevi sempre che i social non sono l’unico aspetto importante del web: chi lavora con internet ha sempre un dominio semplice da ricordare al cui interno si trovano varie informazioni.

Metteteci la faccia

Non abbiate paura a mostrare chi siete. Mettete la vostra foto, un numero di telefono per contattarvi e una mappa con l’indirizzo del vostro ufficio se ne avete uno, ma non è fondamentale averlo.
Nessuno vuole avere professionalmente a che fare con un giovane che si nasconde dietro un nome di fantasia ed non ha il coraggio di mostrarvi in viso.

Da casa o in ufficio?

Lavorare da casa ha aspetti positivi e negativi. L’aspetto positivo principale è il risparmio sull’affitto e sulle bollette dell’ufficio, mentre l’aspetto negativo è principalmente il fatto di sembrare meno professionali. L’importante è non scrivere sul sito o su internet da dove lavorate e quando venite contattati mostrate prima il vostro prezzo e poi dite che lavorate da casa ed è per questo che nonostante il servizio di alta qualità che fornite riuscite a fare un prezzo veramente molto economico: la maggior parte dei committente capiranno questa cosa e saranno contenti di affidare a voi la gestione della loro immagine sui social.

Libri consigliati

Nuove regole del marketing

Un libro in cui viene spiegato come usare i social media e molti altri aspetti del marketing online per trovare nuovi clienti e promuoversi.

Amazon.it: €28.00 €23.80
Compra ora

Aziende di successo sui Social

Creare un business con internet non è facile ed in questo libro vengono analizzati molti aspetti dei social network, dalla gestione dei feedback alla vendita. Fantastica la parte delle Case History, con esempi reali di progetti italiani.

Amazon.it: €18.00 €15.30
Compra ora

Social Media Roi

Un libro che aiuta a misurare il ritorno degli investimenti fatti in campagne marketing online, fornendo quindi gli strumenti giusti per spiegare ai vostri clienti i motivi concreti per cui devono continuare ad investire nei social.

Amazon.it: €29.00 €24.65
Compra ora