Lavorare come dog o cat sitter

Se sei in questa pagina probabilmente ti piacciono i cani e/o i gatti e vorresti riuscire a guadagnare semplicemente tenendo per qualche ora gli animali di qualcuno. E’ un po’ il lavoro dei sogni di molte persone: vai a casa di qualcuno, porti il cane a fare un passeggiata e ti pagano, oppure ti portano un bellissimo e dolcissimo gatto da tenere un paio di settimane a casa tua e ti pagano (oppure ti chiedono di andare a casa del padrone del gatto ogni giorno per dargli da mangiare). E’ un bel lavoro, peccato però che siccome almeno in teoria “lo sanno fare tutti” è difficile trovare persone disposte a pagarti, a meno che non sai come fare per trovare clienti. In questo articolo ti spiegherò come diventare un dog o cat sitter richiesto e guadagnare bene.

Perché esiste il dog/cat sitter

Gli animali domestici sono sempre più diffusi, è bello prendersi cura di un cane o di un gatto però nella vita ci sono anche molti imprevisti. C’è chi deve andare all’estero per lavoro, chi magari per un periodo non può tornare a casa per pranzo, chi a causa della malattia di un parente stretto saltuariamente non fa ritorno a casa la sera o chi più semplicemente vuole prendersi qualche giorno di vacanza senza il proprio cane. Ci sono quindi infiniti motivi per cui esiste la figura del pet sitter, e ti assicuro che sta diventando un lavoro sempre più richiesto anche in Italia.

Cosa fa un dog e cat sitter

Per diventare pet sitter devono piacerti molto gli animali e devi avere molta pazienza. Non sempre troverai cani e gatti fantastici. Spesso troverai il cane che tira molto al guinzaglio o il gatto che fa pipì in giro per casa e magari dovrai pulire tu.
Comprati un libro su cani o gatti e leggi tutto quello che puoi. Se vuoi avere successo come pet sitter devi conoscere gli animali e comprenderne le esigenze.
Il gatto ha in genere una notevole indipendenza, il cane invece va seguito molto.
Se i padroni ti lasciano un cane che tira molto al guinzaglio immagina quanto saranno contenti nel vedere che magari dopo 3-4 volte che te lo lasciano non tira più; oppure immagina che ti affidino un cane che abbaia contro gli altri cani e dopo qualche uscita riesci a farlo smettere perchè sai come fare. Tutto questo si impara col tempo e “studiando“, internet in questo può darti un grande aiuto.
Portar fuori un cane richiede una notevole responsabilità, non basta solo “volergli bene“. Immagina di portare il cane in campagna per farlo sfogare, ma lo porti in una zona invasa da forasacchi e tu non sai cosa sono…è possibile che il cane muoia! Non sai cosa sono i forasacchi? cerca su internet! E cerca anche cosa fare per evitare che il cane mangi tutto quello che trova per terra ecc.
Devi sapere tutto sui cani prima di fare il dog sitter, solo così potrai avere successo in questo lavoro, altrimenti sarai semplicemente un ignorante che guadagna una miseria per tenere un cane qualche volta al mese.
Se invece riesci a comprendere i cani, risolvere i loro problemi e non causare mai problemi, sicuramente i padroni parleranno di te agli amici e troverai così tanti clienti da non riuscire più a gestirli.

Quanto si guadagna

Il costo per tenere un cane o un gatto può variare molto in base a diversi fattori ma principalmente devi tenere in considerazione il tempo richiesto e se devi spostarti da casa oppure no.
Alcuni chiedono ad esempio 6€ l’ora se devono andare a casa di qualcuno a tenere l’animale domestico, mentre 9€ se lo devono tenere a casa propria. E’ un concetto che può essere corretto ma dipende dai punti di vista. Se per andare a casa del cliente bisogna prendere la macchina e ci si impiega parecchio tempo a causa del traffico non vedo perché chiedere meno di quando si tiene il cane o il gatto a casa propria.
Se tieni un cane per un’oretta e vai a fare una passeggiata puoi chiedere ad esempio 8€, mentre se lo tieni due ore puoi chiedere 12€. Se però lo tieni per varie ore al giorno, magari più giorni a settimana puoi fare un prezzo di favore e fare un forte sconto.
Per tenere a casa tua un gatto o un cane per vari giorni magari mentre i proprietari sono in viaggio la tariffa giornaliera potrebbe essere indicativamente intorno ai 12-15€.

Fatti un sito

In Italia qualche Pet Sitter più intelligente di altri si è già fatto un sito, ma vorrei mostrarti quello che fanno all’estero.
Vai su Petaholics, è un sito di una società che da oltre 10 anni offre servizi di Dog Sitter per la città di New York.
In homepage ci sono varie frasi che catturano subito il cliente:

  • Ti senti in colpa di lasciare il tuo animale a casa da solo per 10-12 ore mentre tu lavori in ufficio?
  • Hai appena preso un cucciolo e non puoi tornare a casa per pranzo?
  • Viaggi spesso e non sai a chi dare il tuo animale?
  • Hai avuto pessime esperienze con il pet sitting?
  • E’ la prima volta che hai un animale domestico e non sai come comportarti?

Sono frasi in cui immediatamente il cliente si riconosce ed hanno un grande impatto.

Tra i servizi che offrono puoi trovare:

  • passeggiata con il cane: 29.99$ per un ora;
  • Puppy Pilot: 32.99$ l’ora per aiutare i padroni con il proprio nuovo cucciolo;
  • Overnight Pet Sitting: per una notte insieme al proprio animale chiedono 68.99$
  • …e molti altri!

Come hai certamente capito ci sono tutta una serie di servizi che possono venire incontro alle esigenze di tutti.
Quando un cliente ti chiama e ti chiede se fai anche servizio di trasporto cani magari per prendere il cane da casa sua e portarlo da qualche parte in macchina, se sul sito non hai questo servizio ma puoi farlo, aggiungilo nella lista delle cose che puoi fare!
Se semplicemente scrivi che sei un “dog sitter” o “cat sitter” le persone pensano che semplicemente ti prendi cura del cane quando loro non ci sono e quasi nessuno pensa a tutti i servizi aggiuntivi che puoi offrire.
Per pubblicizzare il sito il modo migliore è cercare di essere primi su Google con la parola “dog sitter” seguita dal nome della tua città.
Molti servizi non sono ancora diffusi in Italia e quindi potresti provare a contattare tramite e-mail alcuni giornalisti dei quotidiani locali spiegando quello che fai e chiedendo se sono interessati magari a fare un piccolo articolo. Spesso sui giornali non sanno cosa scrivere e ci sono vari buchi che potrebbero benissimo riempire con la tua storia, il tuo amore per gli animali e i tuoi servizi per i proprietari di cani, gatti ed altri animali.

Cosa mettere nel sito

  • Chi sei e perché fai questo lavoro
  • I servizi che offri: mettili tutti e spiega bene di cosa si tratta!
  • Alcune foto: mettici la faccia! Per avere la fiducia di chi visita il tuo sito devi tu stesso dare fiducia e questo si fa mettendoci la faccia. Pubblica qualche foto tua ed alcune foto con te insieme ai cani e gatti che hai accudito finora. Se non hai ancora iniziato a fare questo lavoro puoi “barare” mettendo foto
  • I tuoi contatti: il numero di telefono dev’essere ben visibile in ogni pagina del tuo sito, così come l’e-mail. Non c’è niente di peggio di siti dove è difficile trovare il numero da contattare.

Come arrotondare

Sicuramente se te ne intendi di cani, riesci a risolvere i problemi che hanno (abbaiare, tirare al guinzaglio ecc.) il passaparola sarà molto più ampio rispetto ad essere semplicemente persone che tengono il cane o il gatto per qualche ora. Un po’ come una baby sitter è più richiesta se è in grado di aiutare il bambino con i compiti e con lo studio rispetto alla baby sitter che semplicemente tiene d’occhio il bambino davanti alla TV.
Però non prendiamoci in giro: riuscire a vivere tenendo cani e gatti è davvero molto diffiicle. Durante la stagione estiva la figura del pet sitter è molto richiesta, ma durante l’anno i clienti sono molto meno.

Ti lancio un’idea: fotografa gli animali!

Facendo questo lavoro hai la possibilità di incontrare un numero enorme di animali e passare molto tempo con loro, quindi perché non fotografarli?
Ho scritto delle guide su come fotografare cani e come fotografare gatti, non è semplice, però all’inizio per fare pratica potresti fare delle foto e dare gratuitamente il CD con le migliori immagini ai proprietari, in cambio del permesso di utilizzare qualche foto sul tuo sito.
Nel giro di qualche mese potresti aver fotografato decine di cani e gatti ed avere un sito fotografico davvero completo. Man mano che passa il tempo questo potrebbe diventare un ottimo modo per arrotondare. Non aspettarti di vivere di questo, però per un servizio fotografico di un paio d’ore potresti tranquillamente chiedere 150€ dando le foto in alta qualità. Guarda i servizi di Pet Photographers come Cow Belly, Scruffy Dog Photography e la galleria delle foto di gatti (ma guarda anche le altre) di Paws Pet Photography.
Anche chiedendo solamente 100€ a servizio in un anno potresti tirar su una discreta somma.

In bocca al lupo!