Ikaho Onsen

Ikaho-Onsen è una stazione termale che si dice sia stata scoperta già a partire dal lontano 7° secolo e che è situata su un altopiano a circa 800 metri sul livello del mare, ai piedi del Monte Haruna.
Nel corso dei secoli queste acque hanno attratto visitatori, romanzieri e artisti, che qui giungevano non solo per beneficiare dei bagni termali, ma anche per ammirare il bellissimo paesaggio circostante.

Le sue acque ricche di solfato e acido carbonico tendono a colorare di rosso gli asciugami di coloro che frequentano questi bagni.
Per accedervi si percorre una scalinata in pietra costellata di negozi di souvenir e locande tipiche in stile giapponese (Ryokan). Sulla sommità della scalinata si trova l’omonimo santuario, con la fonte d’acqua situata proprio alle sue spalle. Presso le locande è possibile affittare degli indumenti in cotone e zoccoli da indossare mentre si passeggia sul luogo.

Nel vicino lago vulcanico di Haruna-ko i turisti possono pescare o effettuare escursioni in canoa.
La natura circostante offre scenari differenti a seconda della stagione: dai ciliegi e azalee in fiore in primavera alle foglie degli alberi che cambiano colore in autunno, fino alla neve dei mesi invernali, uno sfondo perfetto per godere ancora di più del calore delle acque termali.

Acque dorate a acque d’argento

Due sono le tipologie di acque presenti, chiamate Kogane-no-yu (acque dorate) e Shirogane-no-yu (acque d’argento). In origine, Ikaho aveva solo le acque dorate, così chiamate per il colore derivato dalla presenza del ferro, che, a contatto con l’aria, produce un colore bruno-rossastro, tanto che la gente iniziò a chiamarle acque dorate. Le acque dorate sono molto delicate sulla pelle e aiutano a migliorare la circolazione del sangue, oltre ad essere ritenute “ideali” per le donne che desiderano concepire un bambino. Nel periodo Edo (1603-1867), Ikaho divenne noto per essere un luogo propizio per le donne che volessero avere un figlio: in base ad un vecchio documento si è scoperto infatti che molte donne con problemi di infertilità avessero tratto grande giovamento dal frequentare questa sorgente. Ancora oggi, Ikaho Onsen registra moltissime visite da parte di donne.
Le acque d’argento sono state scoperte solo recentemente, così chiamate per la loro trasparenza. Hanno effetti benefici per coloro che sono in convalescenza, per alleviare la fatica e migliorare la salute generale.

Consigli per la balneazione

Quando ci si appresta a bagnarsi in queste acque termali occorre prima sciacquarsi, questo per motivi di igiene legati al fatto che l’acqua calda del bagno termale ospita molte persone contemporaneamente.
E’ inoltre consigliato bere un bicchiere d’acqua dopo l’esposizione all’acqua termale, questo per velocizzare il metabolismo e fornire liquidi al proprio corpo.
Quando si è all’interno della vasca termale, è bene tenere le spalle al di sopra dell’acqua e rimanere leggermente più a lungo rispetto al tempo che si ritiene necessario, per riscaldare al meglio il corpo e indurlo a sudare ed eliminare così le tossine.

Benefici e controindicazioni

Le acque della sorgente di Ikaho sono ideali per coloro che soffrono delle seguenti patologie: nevralgie, dolori articolari, contusioni, distorsioni, malattie croniche degli organi digestivi, emorroidi, cattiva circolazione, tagli, ustioni, sclerosi arteriosa, malattie croniche della pelle, pressione alta ecc.
Si tratta di acque prive di odore forte e pertanto gradevoli e rilassanti.
Sarebbe opportuno astenersi dall’espozione a queste acque termali nel caso siano state diagnosticate patologie più gravi come malattie cardiache, insufficienze respiratorie ecc.

Nei dintorni

Oltre al già citato lago Haruna, i dintorni di Ikaho Onsen offrono numerose possibilità a turisti e visitatori: escursioni, trekking, campi da golf e visite culturali, ad esempio al Takehisa Yumeji Ikaho Kinenkan (Memorial Museum) di Ikaho.

Come arrivare

In treno: da Tokyo, Linea JR Joetsu Shinkansen, da Ueno a Shibukawa Station (circa un’ora e 45 minuti).
In macchina: prendere la superstrada Kanetsu e uscire a Shibukawa-Ikah, la stazione termale dista circa 9 km dall’uscita.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!