Grand Army Plaza

Oggi la Grand Army Plaza è la rotonda più vivace e trafficata di Brooklyn, perché è il punto in cui convergono i viali Flatbush Avenue, Vanderbilt Avenue, Eastern Parkway, Prospect Park West e Union Street. Qui, ogni sabato, si svolge anche un mercatino alimentare che attira tanti residenti e turisti a caccia di prodotti buoni e genuini.

Ma non era questa la funzione originale della Grand Army Plaza: questa infatti era stata progettata come l’entrata principale del Prospect Park di Brooklyn.

Un’entrata maestosa, grazie alla presenza di un arco trionfale, di una fontana e di alcuni monumenti che secondo il progetto di Frederick Law Olmsted e Calvert Vaux doveva sorprendere i visitatori e creare una sorta di connessione tra il parco e la città, ma al tempo stesso separando l’area verde dal frastuono della metropoli. Per questo inizialmente il passaggio dei mezzi nella piazza era proibito.

La storia della piazza

La piazza era già compresa nel progetto iniziale di Prospect Park, ma all’inizio includeva solo la Fountain of the Golden Spray e le aiuole fiorite. La fontana che potete ammirare oggi però non è quella originale, che fu sostituita più volte fino ad arrivare alla Bailey Fountain del 1932. Negli anni successivi la piazza fu ulteriormente abbellita e arricchita con nuovi monumenti e costruzioni; fu aggiunto anche il sistema di illuminazione che rendeva la piazza più sicura di notte. Quel che è certo è che la piazza, insieme al parco, ebbero molto successo sin dall’inizio e si conta che nei primi 5 anni furono oltre 11 milioni le persone che visitarono Prospect Park.

La crisi economica del 1873 fece sospendere per qualche tempo gli interventi sulla piazza che però ripresero qualche anno dopo con la costruzione dell’arco dedicato all’esercito e alla marina militare, che oggi domina questo luogo ed è l’attrazione principale. All’arco si sono aggiunte poi le quattro colonne doriche e una serie di statue dedicate a  Gouverneur Kemble Warren, Henry Maxwell Tablet, Alexander J.C. Skene e Henry Warner Slocum. La quadriga presente sull’arco e le sculture poste sulle due colonne furono aggiunte in un secondo momento, quando la piazza, che prima si chiamava Prospect Park Plaza, fu rinominata Grand Army Plaza in occasione dell’anniversario della fondazione del Grand Army of the Republic, un’organizzazione di militari dell’esercito e della marina che hanno prestato servizio durante la Guerra Civile.

Con la nascita della biblioteca pubblica e del museo di Brooklyn divenne indispensabile realizzare una stazione della metro e la piazza venne così aperta al traffico negli anni ’20. Con l’aumento delle macchine in circolazione questo luogo divenne purtroppo tristemente noto per gli incidenti mortali e così sono stati installati alcuni cartelloni, chiamati “Death-O-Meter”, che riportano i numeri degli incidenti per invitare gli automobilisti a guidare con prudenza.

Nel 1965 fu aggiunto anche il busto dedicato a John F. Kennedy, mentre la piazza venne inserita tra i monumenti principali della città.

Negli ultimi anni si sta cercando di rendere la Grand Army Plaza più accessibile ai pedoni, aggiungendo percorsi e marciapiedi, in modo da consentire a chi si sposta a piedi o in bici di attraversare più facilmente la piazza per raggiungere il parco e la biblioteca.

La Grand Army Plaza oggi

Oggi la piazza è famosa soprattutto per ospitare il Greenmarket ogni sabato dalle 8:00 alle 16:00; si tratta del principale mercato di Brooklyn e qui potete trovare ogni tipo di prodotto, dalla frutta e la verdura al vino locale. Se avete tempo a disposizione vi consiglio di fare una visita nel caratteristico quartiere di Brooklyn per passeggiare nelle sue vie ricche di casette in mattoncini rossi e per visitare le sue tante attrazioni; tra queste c’è il Prospect Park con i suoi meravigliosi giardini botanici, che ospita al suo interno il Brooklyn Museum of Art, dove potete trascorrere qualche ora ad ammirare i magnifici capolavori dell’arte per poi, quando avete fame, fare un salto al mercato e acquistare un gustoso picnic da fare al parco!

Come arrivare

Nella parte nord si trova la stazione metropolitana Grand Army Plaza, dove arrivano le linee 2 3 4, mentre poco distante si trova anche la stazione Seventh Avenue (linee B e Q) che permettono di raggiungere la piazza e tutte le attrazioni vicine. Chi viaggia in autobus può prendere le linee B67 e B69 e scendere alla fermata di Union Street e 7th Avenue.

Galleria Foto


Mappa:

Nome: Grand Army Plaza


Nelle vicinanze:

By: Reading TomA 574 metri
By: Ralph SelitzerA 635 metri
five-guys-burger-8A 1034 metri
By: Robert James HughesA 1119 metri
By: chrisjtseA 1620 metri
juniors-4A 2141 metri