Giardino Shukkeien

Circondato dai grattacieli di Hiroshima, il giardino Shukkeien è il luogo ideale per trascorrere qualche ora immersi nella natura, al riparo dal traffico del centro città. Ex giardino privato del signore feudatario Nagaakira Asano, Shukkeien venne donato alla città di Hiroshima e aperto al pubblico nel 1940 e da quel momento ha conquistato il cuore di giapponesi e turisti che si recano sempre più numerosi ad ammirare le bellezze di questo luogo: si stima che ogni anno visitino il giardino circa 180.000 persone. La stagione migliore per visitare Shukkeien è di certo la primavera quando la natura si risveglia e la fioritura dei ciliegi dona un tocco ancora più delicato e romantico a questo giardino. Tra un tour e l’altro vi consiglio di ritagliarvi un po’ di tempo anche solo per fare una passeggiata o un picnic e godervi le meraviglie di questo giardino, considerato uno dei luoghi più belli del paese. 

La storia

Il giardino di Shukkeien vanta anche una lunga storia che risale al periodo Edo (1600). L’architettura straordinaria di questo luogo è frutto dell’abilità di un grande maestro della cerimonia del tè, Ueda Soko, che con quest’opera volle omaggiare il signore feudatario di Hiroshima, Asano Nagaakira. Il nome Sheikkeien tradotto letteralmente significa “scenario rimpicciolito” proprio perché il giardino è in realtà una riproduzione in miniatura del famoso lago cinese Xihu, rinomato proprio per la sua bellezza.

Durante la guerra il giardino di Shukkeien divenne un rifugio per gli abitanti che qui si riparavano dagli attacchi nemici; trovandosi accanto al luogo in cui scoppiò la bomba atomica questo luogo subì gravissimi danni e fu sottoposto ad una lunga opera di ristrutturazione che durò fino agli anni ’50, quando finalmente il giardino venne riaperto: la rinascita di Shukkeien fu un simbolo di speranza per gli abitanti di Hiroshima, una città profondamente segnata dalla guerra.

Nel giardino

Il paesaggio del giardino è molto variegato e ricco; passeggiando sui numerosi sentierini, tutti collegati fra loro, attraverserete piccole montagne, valli, laghetti e sale da tè e sarete circondati da una grande varietà di piante e fiori che regalano spettacoli diversi, ma tutti in egual modo emozionanti, in ogni stagione. Il cuore di quest’oasi naturale è il grande lago Takuei, dalle cui acque emergono 10 isolotti raggiungibili grazie ad una serie di ponti che attraversano il lago.

Su una delle sponde del lago si trova Seifukan, una meravigliosa sala da tè con il tradizionale tetto tegolato e lo stile tipico del periodo Edo; dalle sue finestre si gode di un bellissimo panorama sul lago e sul giardino e questo spiega perché questo edificio era così amato dalla famiglia Asano.

Informazioni generali

Il giardino è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18 (da ottobre a marzo chiude alle 17). Il biglietto d’ingresso costa 250 yen; è possibile anche acquistare un biglietto combinato che consente l’accesso al Museo d’Arte di Hiroshima, situato accanto al giardino.

Galleria Foto


Mappa:

Nome: Giardino Shukkeien


Nelle vicinanze:

padma-hiroshima-fA 641 metri
afternoon-tea-giapponeA 678 metri
tokyu-hands-fA 745 metri
castello-hiroshima-fA 760 metri
parco-fA 982 metri
okonomimura-fA 1071 metri

Video

Foto

giardino giapponese ad Hiroshima

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!