Giapponesi pervertiti

Agli occhi di noi italiani e degli occidentali in generale i giapponesi sono pervertiti. In linea di massima è bene non generalizzare: è pur vero che ci sono alcune perversioni molto forti in Giappone che per noi sono decisamente bizzarre, ma non tutti i giapponesi sono dei pervertiti.

Le perversioni giapponesi non nascono per caso ma sono frutto di una serie di fattori sociali del passato e del presente.

Video per adulti censurati

Per legge i video pornografici in Giappone non possono mostrare in modo chiaro le parti intime che vengono coperte da un “mosaic“, cioè l’immagine viene in parte sgranata aumentando la dimensione dei pixel.  Tutto questo causa principalmente due conseguenze:

  1. attrazione verso l’intimo: le mutandine sono infatti l’ultima cosa che si vede in chiaro quando si guarda un video pornografico in Giappone. Questo fa sì che per molti la mutandina diventi un vero e proprio oggetto di culto.
  2. video sempre più particolari: non potendo mostrare l’atto sessuale vengono creati video sempre più “bizzarri” in modo da suscitare eccitamento e curiosità in chi li guarda.

Religione

La religione cattolica considera tabù il sesso. Lo scintoismo, praticato in Giappone, non lo considera allo stesso modo. Questo fa sì che il sesso in Giappone sia visto da un punto di vista molto più libero di come lo intendiamo noi.

Manga e Anime Hentai

Se ci pensate bene il sesso tra due persone è un atto piacevole ma può avere anche dei lati poco puliti fatti di odori, sapori e varie sensazioni selvagge. Questo non accade se il sesso viene compiuto da personaggi di fantasia disegnati in manga e anime. Agli occhi di un’occidentale vedere un “cartone animato” in cui si fa sesso può sembrare assurdo, per questo molti ritengono il Giappone un paese perverso.

Legge anti-prostituzione

In Giappone vige una legge anti-prostituzione che vieta il coito, per essere più specifici vieta il sesso che comprenda la penetrazione vaginale. Ovviamente ogni altra forma di servizi sessuali può essere fatta e proposta, per cui se nel resto del mondo i bordelli implicano solo il semplice sesso, in Giappone vengono di continuo aperti nuovi tipi di locali in cui vengono proposti tutta una serie di servizi nuovi e stravaganti.

Basta criticare!

Ognuno è libero di fare ciò che vuole, purché la perversione non vada a danneggiare le altre persone. Per cui è bene evitare di criticare quello che fanno gli altri nella loro sfera intima e personale: prendete il Giappone per quello che è, evitando di dire o pensare a come invece dovrebbe essere!

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!