Fotografare in locali notturni

Fare foto in discoteca e in locali notturni può essere molto interessante a livello creativo e professionale, ma non è semplice sia dal punto di vista tecnico che burocratico.

 

Obiettivi da utilizzare

Non utilizzate due macchine fotografiche, sarebbero scomode. Una sola macchina ed un solo obiettivo, io vi consiglio di utilizzare un obiettivo abbastanza grandangolare e con poco “tele”. Un 16-35 2.8 può andare benissimo.

Impostazioni della macchina

La luce nei locali notturni varixa molto, per andare a colpo sicuro è bene utilizzare la priorità di diaframmi col diaframma alla massima apertura (ad esempio 2.8) ed un ISO abbastanza elevato come ad esempio ISO 1600. In questo modo avrete foto leggermente rumorose ma evitando il fastidioso sfondo nero molto comune a questo tipi di fotografie.

Per le immagini creative dovreste abbassare gli ISO fino anche ad arrivare ad ISO 100 o ISO 200 ed utilizzare la priorità di tempi per fare scatti tenendo l’otturatore aperto anche 0,5″ oppure 1″ o anche valori più lenti.

Flash oppure no?

Il flash nei locali notturni è ottimo, ma come ho scritto sopra bisogna fare attenzione ad evitare lo sfondo nero. In linea di massima si può evitare questo tenendo un valore ISO abbastanza elevato.

Per le foto in movimento utilizzate il flash ma è importantissimo impostare il lampo del flash sulla seconda tendina (guardate nel menu della fotocamera), in questo modo le scie di luce non saranno davanti al soggetto ma saranno dietro il soggetto, come quindi ci si aspetta che siano.

Consenso dei gestori

Quando andate in un locale ricordatevi che “non è casa vostra” quindi se volete evitare qualsiasi problema è bene chiedere prima il consenso ai gestori, non la sera stessa ma magari con un po’ di anticipo.

Spiegate i motivi per cui volete fare delle foto ed eventualmente per evitare problemi dite che siete disponibili a dare a loro una decina di scatti gratuitamente.

Guadagnare vendendo foto e privacy

Con il consenso del locale potete riuscire a creare un business e vendere le immagini che scattate.

Conosco alcuni “fotografi” (tra virgolette) che hanno girato alcuni locali mettendo su internet le foto fatte, a volte vendendole a volte regalandole. Tutto questo è illegale dato che non c’è nessuna liberatoria firmata e si tratta di un locale dove i clienti non stanno partecipando ad una manifestazione pubblica.

Se volete creare un business simile è bene mettersi d’accordo con i proprietari del locale e far scrivere all’ingresso e sul retro dei biglietti venduti che le foto potranno essere pubblicate su internet. In questo modo vi togliete una grande responsabilità.