Fotoamatori contro fotografi professionisti

Molti fotografi amatoriali sono spesso disponibili a cedere le proprie fotografie a prezzi irrisori e talvolta anche gratuitamente solo per la gloria di vedere pubblicato il proprio nome vicino alle foto nelle varie pubblicazioni.

Nel budget di una società sportiva dev’esserci un budget per l’acquisto dei diritti di pubblicazione di fotografie professionali. So quant’è difficile riuscire a trovare i soldi per poter fare tutto ciò, ma non è forse per risolvere questo problema che state leggendo questa guida?

Se puntate molto sulla vostra manifestazione, non affidatevi unicamente a fotografi amatoriali che vi propongono di donarvi le foto. A manifestazione conclusa mi è capitato molte volte di sentirmi chiedere delle fotografie dall’organizzazione (Che magari prima dell’evento mi snobbava), perché il loro fotografo non ha prodotto quasi nessuna fotografia utilizzabile. Qualsiasi fotoamatore ha un portfolio con alcune splendide fotografie, ma siete sicuri che il vostro fotoamatore di fiducia riuscirà a fotografare con lo standard che vogliono i quotidiani e le riviste? E’ facile, nel giro di qualche anno, riuscire a fare una decina di foto spettacolari, ma la vostra manifestazione dura qualche ora o al massimo qualche giorno, siete sicuri che la persona che state per chiamare come fotografo ufficiale sarà in grado di produrre foto di qualità in un tempo così ristretto?
Avere il proprio articolo su un quotidiano o una rivista corredato da una splendida foto fatta da un bravo fotografo, o avere esclusivamente un articolo perché le foto del vostro fotoamatore di fiducia sono state scartate dalla redazione, può essere davvero un punto negativo per la vostra manifestazione.
Nelle righe che ho scritto qua sopra sembra che chiunque non faccia il fotografo di professione non sia nemmeno da prendere in considerazione, in realtà non è così.

Conosco decine di fotografi che fanno foto per passione e sono molto più bravi di alcuni professionisti. Trattate bene tutti i fotoamatori che gentilmente vi donano le loro foto, ma prima di dare in mano a qualcuno la responsabilità delle immagini del vostro evento pensateci bene.
Come dovete evitare di dare in mano tutta la realizzazione fotografica di un evento ad un foto amatore discreto, dovete anche stare attenti a ciò che un professionista vi può proporre. Un fotoamatore potrebbe avere dei limiti di conoscenze tecniche, ma molti fotografi professionisti potrebbero avere un eccesso di fiducia nelle loro capacità. Ogni fotografo in genere si occupa di pochi campi della fotografia (moda, sport, cerimonia, still-life ecc.), e spesso un fotografo professionista che non segue lo sport fa foto sportive di gran lunga peggiori di un fotoamatore appassionato di fotografia sportiva. Quindi diffidate da chi per seguire il vostro evento vi spara prezzi altissimi e magari si occupa di altri settori della fotografia. Se un fotoamatore che lavora gratis al massimo non vi consegna le foto, un professionista che non fa fotografia sportiva oltre a non consegnarvi le foto che desiderate potrebbe portarvi un conto abbastanza salato: oltre il danno la beffa!
Dico così perché voglio eliminare la “concorrenza”? Potrebbe sembrare che quello che ho detto qua sopra è unicamente scritto per eliminare dai vostri piani chi non fa fotografia sportiva di professione. Con questa guida non voglio screditare nessuno ma voglio aiutarvi.
Come aiuto voi nella scelta del fotografo più adatto, con il mio corso di fotografia digitale che ho pubblicato gratuitamente sul mio sito aiuto anche centinaia di fotografi amatoriali e professionisti a migliorare la qualità delle loro foto, svelando trucchi e ‘segreti’. Quindi spero che abbiate capito che a me della “concorrenza” non importa proprio niente. Anzi più c’è gente che fa foto belle, e più è uno stimolo per migliorarmi.

Se vuoi imparare a fotografare dai un'occhiata ai Manuali di fotografia che consiglio.