Fiume Huangpu

La zona intorno al fiume Huangpu è diventato un must-see per tutti i turisti in visita a Shanghai. Questa zona incarna infatti sia la storia sia la modernità della città e include alcuni dei suoi paesaggi urbani più caratteristici.
Il fiume Huangpu è un fiume lungo 97 km che attraversa la città di Shanghai, oltre ad essere un affluente dello Yangtze. Nonostante si tratti di un fiume di modesta lunghezza ha una buona portata d’acqua costante tutto l’anno. Si tratta di un fiume molto trafficato da battelli e chiatte e costituisce un’importante via di comunicazione per le merci destinate al mare.

Di media è profondo 9 metri e ampio 400 metri, larghezza considerevole che ne rende non facile l’attraversamento con i ponti, pur restando il fiume che fornisce la maggior parte delle risorse idriche alla metropoli.
Huangpu divide Shangai in due zone: Pudong, ad est, e Puxi, ad ovest. Il famoso Bund si trova sul lato ovest del fiume: si tratta di un viale che costeggia la riva destra e che rappresenta uno dei simboli architettonici più importanti di Shanghai, grazie alla presenza di decine di edifici caratterizzati da diversi stili architettonici, tra cui gotico, barocco, romanico e rinascimentale.
Molto piacevole è la gita in battello sulle sue acque, che permette di ammirare tutte le futuristiche costruzioni di Pudong.
Precedentemente noto come Huangxiepu o Chunshen River, il suo corso parte dal lago Tai e procede verso est attraverso il lago Dianshan nella contea di Qingpu, per poi arrivare a Shanghai. Nei pressi del ponte Baidu confluisce con il fiume Wusong e infine sfocia nel Mar Cinese Orientale.
Il fiume Huangpu è un fiume multi-funzionale: fornisce acqua potabile, consente i trasporti fluviali, le attività di pesca e il turismo.
In periodo di bassa marea è possibile assistere al meraviglioso spettacolo delle tre acque che si mescolano insieme: l’acqua grigio-blu dal fiume Huangpu, l’acqua blu del Mar Cinese Orientale e l’acqua giallastra del fiume Yangtze.
Uno dei punti più pittoreschi è quello rappresentato dalla Oriental Pearl Tower, che si staglia tra i ponti Yangpu e Nanpu.

Crociere

Huangpu non è solo il fiume principale di Shanghai, ma permette anche di ammirare tutte le meraviglie della città: la crociera sul fiume Huangpu è infatti una delle attività turistiche più gettonate ed è forse il modo migliore per vedere e apprezzare la zona, potendo scegliere tra crociere brevi (ad esempio la navigazione tra il Ponte Yangpu e il Ponte Nanpu) e crociere più lunghe, che percorrono circa 60 chilometri.

Una classica crociera è quella che parte dal Bund e risale la corrente.
Durante la crociera è possibile apprezzare le differenze architettoniche tra la sponda orientale e quella occidentale del fiume: sulla riva occidentale sorgono in fatti numerosi edifici in stile occidentale, mentre su quella orientale si stagliano i più alti grattacieli, in un quadro particolarmente suggestivo che permette di carpire la vera essenza di una metropoli come Shanghai.

La maggior parte delle crociere parte dal Ferry Terminal Shiliupu, raggiungibile con gli autobus 33, 55, 65, 305, 868, 910, 928, scendendo alla fermata di Shiliupu.
In alternativa, si può prendere la metropolitana, Linea 2, East Nanjing Road Station. Proseguire a piedi per circa 10 minuti.

Il tunnel

Sotto al fiume Huangpu passa un tunnel turistico che attraversa il corso d’acqua da ovest a est e si può facilmente percorrere a piedi. Arrivarci è molto semplice: lo si può imboccare da via Zhongshan oppure dai tunnel pedonali che collegano l’altro lato di questa strada al viale Bund. Le biglietterie sono anch’esse sotterranee e l’accesso al tunnel ha un costo di circa 4 euro.
Una volta percorso, si sbuca nella zona di Pudong, dove si possono ammirare tutti i grattacieli più iconici di Shanghai, oltre a ritrovarsi nei pressi di uno dei principali mercati della città, quello della stazione del Museo della Scienza e della Tecnologia.

Galleria Foto