Donne sole in viaggio in Giappone

Ogni tanto mi scrive qualche ragazza che desidera andare in Giappone da sola perché non trova nessuno che possa andare con lei e spesso mi hanno scritto mamme preoccupate perché le proprie figlie voglio andare in Giappone, quello che vi posso dire è di stare tranquille!

Il Giappone fantastico perché la micro-criminalità è praticamente inesistente. Ovviamente non è possibile dare nessuna garanzia che non ci siano problemi, ma quello che vi posso dire è che in linea di massima il Giappone è un Paese davvero molto sicuro.

Per quanto mi riguarda sono andato in giro di notte, anche in quartieri “pericolosi” come Kabuki-cho (pericolosi tra virgolette…) a fare foto e video con attrezzatura molto costosa, con la quale ho anche dormito in internet-cafe dove la privacy è praticamente zero, e non ho mai avuto la sensazione di poter essere minimamente in pericolo per questo.
Conosco ragazze che sono andate in Giappone e non hanno avuto nessun problema girando da sole anche la notte. Qua sotto vi illustro alcune cose ma considerate che sono casi limite, le possibilità di essere in pericolo per una donna in Giappone sono almeno 100 volte minori che in Italia.

Minigonne

Prima di procedere a parlarvi di alcune tra le cose più deprimenti che esistono al Mondo, non solo nel Paese del Sol Levante, vi vorrei rassicurare sul vostro viaggio da sole. Come avete sicuramente già visto in Giappone moltissime ragazze hanno minigonne o pantaloncini cortissimi molto sexy e girano tranquille senza alcun problema, cosa che in Italia non sempre sarebbe possibile purtroppo. Il motivo è che i giapponesi sono generalmente molto rispettosi e la legge è severa, per questo vi dico di stare tranquille, seguendo ovviamente le principali precauzioni che adottereste normalmente.

Chikan: palpeggiatori sul treno

Esistono delle vere e proprie associazioni clandestine, soprattutto su internet, di persone che vanno su treni affollati esclusivamente per palpeggiare le donne per questo motivo sulle principali linee nelle ore di punta nella prima o nell’ultima carrozza non possono entrare uomini. Un chikan di solito sceglie con cura la sua vittima e questi bastardi su internet si scambiano informazioni su come capire chi è meglio colpire e chi no; sembrerebbe che hanno capito che per evitare di prendere una ginocchiata “lì sotto” hanno capito che è meglio non toccare le straniere.
Se comunque vi capitasse di incontrare un chikan trattenetelo e cercate aiuto degli altri passanti e consegnatelo alla polizia. Tenete in considerazione un paio di cose però: non tutti gli uomini sono chikan e se un treno affollato potreste fraintendere quello che succede quindi prima di pensare al peggio cercate di essere sicure.

Stupri in Giappone

Tendenzialmente in Giappone non ci sono stupri come in Italia, anche perché là a differenza del nostro Paese se qualcuno fa una cosa del genere non torna in libertà dopo 2 giorni.
Alcuni poco accorti guardano le statistiche e notano che il Giappone è lo stato al mondo con meno stupri in percentuale, ma è solamente perché molti casi avvengono tra le mura domestiche o in contesti a cui non segue una denuncia; sono un po’ statistiche fasulle così come lo sono quelle relative ai suicidi in Italia (ma questa è un altra storia).
E’ stato dimostrato che psicologicamente se uno ha cattive intenzioni si sente a disagio se la vittima sta telefonando al cellulare. Potreste credere che questa è una cavolata ma la polizia giapponese ha stampato dei poster a riguardo e penso che sia vero: se una persona è al cellulare è più facile chiedere aiuto ed è possibile che in poco tempo arrivi la polizia a braccare il malvivente.

Senzatetto ed ubriachi

I senzatetto al massimo vi fanno qualche complimento in giapponese e tentano di attaccare bottone, ma capita anche gli uomini non preoccupatevi. Queste persone sono sole, rifiutate dalla società ancor più di quanto lo siano in Italia, e quando vedono uno straniero sanno che possono parlare qualche minuto sfoggiando il loro inglese per fare una breve amicizia e difficilmente vi daranno noie.
I giapponesi molto ubriachi potrebbero provarci o farvi qualche complimento come è accaduto ad una visitatrice di questo sito, ma di solito sono talmente ubriachi che non stanno in piedi da soli più di 2 secondi quindi non preoccupatevi.
Concludo quindi con l’invitarvi ad andare in Giappone tranquille, tenendo sempre in considerazione che “non si sa mai” ma che comunque siete nello stato più sicuro del mondo.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!