Discoteche a New York

La “città che non dorme mai” è una destinazione molto ambita dagli amanti della vita notturna per i suoi club esclusivi dove spesso, tra turisti e newyorchesi, si nascondono anche tante celebrities.   Trascorrere una serata in una discoteca di New York è un’idea per divertirsi insieme agli amici, ballare e scatenarsi in pista sulle note della propria musica preferita. Inoltre, non dovrete attendere il fine settimana: la maggior parte dei club sono aperti tutti i giorni e organizzano party a tema e serate dedicate a generi musicali differenti. La grande varietà fa sì che sia possibile soddisfare i propri gusti musicali, spaziando dalla musica anni ’70 all’hip hop fino all’elettronica.  In alcune serate i club si trasformano in bar e prima di scatenarsi sulla pista da ballo si può entrare a gustarsi un happy hour e mangiare al buffet.

Visto il crescente interesse dei turisti verso le discoteche di New York, oggi molte agenzie propongono anche tour serali tra i principali locali della Grande Mela e potrebbe essere un’idea carina prendervi parte se non avete bene idea di dove andare e volete avere un assaggio della vita notturna newyorchese provando ambienti differenti. Inoltre con i tour potete saltare la fila all’ingresso (ma la selezione e i controlli valgono per tutti!). Prima però di scegliere il club in cui trascorrere la serata, è bene sapere un po’ come funzionano le discoteca e quali regole vanno rispettate.

Come funzionano le discoteche a New York

Come forse saprete già i minori di 21 anni non possono bere alcolici e questo fa sì che molte discoteche accettino solo chi ha un’età pari o maggiore a 21 anni. Per questo è indispensabile avere con sé un documento d’identità (il passaporto va benissimo), che viene sempre controllato all’ingresso dal buttafuori. Ci sono però alcune discoteche che consentono l’accesso anche a persone più giovani, che non possono comunque bere alcolici, o capita anche che venga alzato il limite minimo di età.

L’accesso è molto controllato in tutti i locali e per questo vedrete sempre delle lunghe file di fronte agli ingressi delle discoteche. Qui si posizionano i buttafuori che solitamente dispongono uomini e donne su file separate (le coppie rientrano nella fila delle donne), regolando gli ingressi e facendo la selezione. L’abbigliamento è molto importante, quindi se volete entrare presentatevi con abiti adeguati, evitando scarpe da ginnastica e infradito, pantaloncini corti e felpe. In particolare agli uomini consiglio di consultare i siti dei locali per maggiori informazioni sul dress-code: alcuni richiedono esplicitamente di indossare giacca e camicia.

Tutta questa organizzazione rende gli accessi molto ordinati: non si creano folle e non ci sono persone che si danno spinte per entrare; se fate confusione, spingete o vi presentate già un po’ alticci non vi faranno entrare. E non finisce qui: una volta che si accede alla discoteca ogni persona viene controllata per evitare che si introducano armi e droga; alle donne viene perquisita la borsetta.

I prezzi

Sappiamo che New York è un po’ cara, ma si trovano discoteche di tutti i prezzi. Capita anche che in alcune serate, soprattutto durante la settimana, nei locali meno famosi l’accesso sia gratuito e si paghi solo la consumazione, mentre nei fine settimana il prezzo oscilla tra i 20 e i 40 dollari per gli uomini, mentre le donne spesso entrano gratis. Ricordatevi che siete comunque nelle discoteche più famose al mondo e che gli ambienti sono puliti e sicuri, considerato anche i rigidi controlli all’ingresso. Può capitare che il prezzo sia anche più alto in caso di eventi e party speciali e per alcuni locali o feste esclusive potrebbe essere possibile/obbligatorio acquistare il biglietto online.  Per alcune discoteche è compresa la prima consumazione, mentre per altre si paga tutto extra. Ovviamente i prezzi dei drink sono quelli che incidono maggiormente sul costo della serata, e in alcuni casi un cocktail costa quasi quanto l’entrata: per darvi un’idea approssimativa, una bottiglia d’acqua costa intorno ai 5 dollari, una birra circa 7-8 dollari e un cocktail tra i 12-15 dollari. Se i drink potete pagarli tranquillamente con la carta di credito, portate con voi sempre dei contanti per lasciare la mancia al barista (di solito è un dollaro per ogni drink). Questi sono i prezzi per i cocktail presi al bar, ma con il servizio al tavolo si paga di più e bisogna aggiungere il 20% di mancia al cameriere.

A che ora chiudono le discoteche?

Ogni locale ha i suoi orari che trovate indicati sul sito ufficiale, ma in generale chiudono intorno alle 3-4 del mattino, e solitamente nel weekend si tende a posticipare la chiusura di un’ora. Anche gli orari d’ingresso sono variabili, ma la maggior parte delle discoteche apre tra le 22 e le 23.

Qual è la serata migliore?

In Italia sarebbe il weekend, ma come detto prima a New York non esiste una giornata migliore di un’altra, tutto dipende dai party ed eventi organizzati. Ovviamente mettete in conto che venerdì e sabato sono le serate più affollate e con più fila all’ingresso, ma in generale le code sono piuttosto scorrevoli.

Le migliori discoteche di New York

Consigliare quali sono le migliori discoteche di New York non è molto semplice, perché poi ciascuno di noi ha il proprio genere di musica e di ambiente preferito: c’è chi predilige una discoteca più elegante e chi invece una più informale, chi danza solo a ritmo di musica pop e chi di musica latina, ma il bello è che New York offre un po’ di tutto! Qui di seguito ho selezionato per voi alcune delle più famose discoteche di New York e quelle generalmente più frequentate anche dai turisti:

  • Cielo. Questo locale situato nel Meatpacking District è considerato il tempio della musica house e ospita sempre famosi dj locali e internazionali: in passato qui ha suonato anche David Guetta. L’ambiente è molto ricercato e grazie alle dimensioni contenute, conserva un’atmosfera intima.
  • Le Bain. Il Le Bain si trova accanto alla High Line, in cima allo Standard Hotel, e oltre alla discoteca comprende anche un rooftop bar dove potete fare una pausa dal ballo e approfittarne per ammirare New York; c’è anche una vasca idromassaggio all’interno per chi volesse darsi una rinfrescata! È un posto molto trendy e internazionale e la musica varia in base alla serata: anche se a dominare è l’elettronica, trovate ci sono party dedicati alla musica hip hop, rock o dance.
  • Marquee. Questo è uno dei club più famosi di New York e offre generi musicali differenti. Ma tenete presente che il fine settimana diventa talmente affollato da non riuscire nemmeno a camminare! Quindi è meglio andare in settimana e arrivare presto perché la coda può essere lunghissima. Si trova a Chelsea.