Disabili in viaggio in Giappone

Ogni tanto ricevo e-mail da parte di disabili, spesso su sedia a rotelle, che vorrebbero visitare il Giappone.

Leggete anche l’articolo Tokyo Accessibile.
In linea di massima direi che se avete chi vi accompagna e vi recate nei principali luoghi turistici non dovreste avere troppi problemi, l’importante è non prendersela se non è tutto come vorreste, purtroppo come sapete il mondo è quello che è… e soprattutto fuori dalle principali località ad esempio nei piccoli paesi, potreste avere qualche problema nel muovervi.

Barriere architettoniche

Non me ne intendo molto però mi sembra di capire che ovviamente ci sono delle barriere ma per quanto possibile i giapponesi fanno molta attenzione a non creare barriere architettoniche soprattutto nei nuovi edifici.
Gli ascensori sono diffusi ma purtroppo in qualche piccolo locale ci sono solo strette scale a chiocciola e nessun ascensore.
Nelle stazioni c’è un servizio per salire e scendere dai mezzi di trasporto, con aree riservati a chi è in carrozzella; vi possono aiutare a salire e a scendere con delle pedane. Tutte, o forse quasi tutte, le stazioni sono dotate di ascensori, l’unico inconveniente potrebbe essere “comunicare“, molta gente nelle stazioni non parla inglese.
I ciechi e gli ipovedenti possono trovare mappe braille in molti posti, camminatoi e praticamente tutti i semafori sono dotati di segnale acustico.
Il mio consiglio più grande è quello di prendere tutto “così com’è” senza avere troppe incazzature se più volte vi trovate a combattere contro le inciviltà; considerate poi che nelle grandi città giapponesi si fa di tutto per sfruttare al meglio ogni spazio e molte volte non hanno lo spazio materiale per realizzare un ascensore.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!