Nippomeraviglie, di Chiara Merlo

In questa pagina il diario inviato da Chiara Merlo, intitolato “Nippomeraviglie”, ricco di ottimi consigli.

Il Giappone è stata la meta del mio ultimo viaggio in compagnia di due miei amici. Siamo partiti io, Marta e Leo, il 31 luglio scorso e fino al 14 di agosto giorno dopo giorno abbiamo vissuto una carrellata di emozioni straordinarie.

A Tokyo siamo rimasti i primi tre giorni e gli ultimi 4, prima fermata della Metro Nippori e ad accoglierci un quartiere bellissimo… Taito, arrivando dalla stazione di Nippori si scende una scalinata che ti porta dritto in un posto dove si respira un po’ di passato, negozietti di artigiani, piccoli negozi di alimentari, una pescheria, una libreria, il Ryokan Katsutaro dove la cordialità è di casa! ed internet è gratis. Vicinissimo al Ryokan ci sono due conbini aperti 24 ore dove si possono trovare caffè e caffelatte caldi in lattina…fantastici!mi manca da impazzire quel caffè!. Tokyo è piena di sorprese ad ogni angolo, belle architetture, bei musei, bei negozi. A Ueno abbiamo visitato il Museo Nazionale di Tokyo (kimono antichi, calligrafia ed ukiyo-e), qui per la prima volta in vita mia ho visto il parcheggio per ombrelli, una serie di porta ombrelli dotati di lucchetto e chiave…pazzesco ma praticissimo!; poi spostandosi in metro da Ueno siamo scesi ad Asakusa e abbiamo fatto una bella passeggiata verso il Senso-ji Temple, vicino al Tempio trovate una miriade di piccolissimi negozi stracolmi di souvenirs di ogni genere (l’ideale è andarci l’ultimo giorno della vostra vacanza per non appesantire la valigia nel caso abbiate altre tappe oltre Tokyo!), bello il Tempio e l’incensiere (dicono che farsi avvolgere dal suo fumo assicuri una buona salute).

Nel Quartiere di Harajuku abbiamo attraversato un grande parco e siamo arrivati a Meiji –jingu Temple, bellissimo ed immerso nel verde, poi ,e ve lo consiglio di cuore, abbiamo visitato il Museo della Tradizione Ota dove potete ammirare le splendide stampe xilografiche dei più grandi maestri incisori del Giappone! ricordate che però è chiuso di lunedì e dal 27 di ogni mese fino a fine mese e apre alle 10,30. Sulla via principale trovate Kiddyland è un negozio di giocattoli su più piani..meraviglioso!!!! poi la via è tutta di negozi grandi firme. La sera via a vedere Studio Alta pienissimo di ragazzi giovani e di qualche personaggio stravagante che si improvvisa cantante!. A Shinjuku ci siamo persi tra luci, colori, suoni e grattacieli, pazzesco!!!! abbiamo fatto una passeggiata silenziosa al Golden Gai che è una zona piena di mini bar, e poi di nuovo nel caos cromatico e sonoro di Kabukicho il quartiere a luci rosse, il quartiere è tutto da fare a piedi vivendone appieno l’atmosfera metropolitana. Anche qui ottimi ristoranti! ed è pazzesco il contrasto che si vive tornando a Nippori nella tranquilla Taito…sembra davvero di fare ogni volta un salto nel passato.

Se Marco me lo permetterà ritornerò con altri racconti, per questo ho considerato questa la prima puntata del mio diario di viaggio, vi parlerò di Kyoto, Nara, Nikko, Osaka ed Hiroshima con il commovente spettacolo delle lampade nel giorno dell’anniversario dello sgancio della bomba atomica.

Foto

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!