Cose pazze da fare

Troppe volte si dà per scontato il fatto che si avrà sempre tempo per fare una determinata cosa e di conseguenza la si rimanda di continuo, senza considerare che il tempo vola e la vita è purtroppo molto più breve di quanto si creda. Ecco perché, avendone l’occasione, non si dovrebbe mai rinunciare a vivere quelle esperienze che si è sempre sognato di vivere.

Chi non ha mai pensato “prima o poi lo faccio”, salvo poi rimandare di continuo o rinunciarvi del tutto.
Sono tantissimi i posti meravigliosi nel mondo da visitare e almeno altrettante le esperienze da fare “almeno una volta nella vita”.
Ecco una lista di cose un po’ pazze che molti sognano di fare almeno una volta nella vita (e che pochi mettono in pratica).

Fare Bungee Jumping

Il bungee jumping, come molti sapranno, consiste nel lanciarsi da un luogo elevato, che può essere ad esempio un ponte, dopo essere stati imbracati con una speciale corda elastica, di cui un’estremità è fissata alle caviglie della persona che si lancia, mentre l’altra al punto da cui avviene il lancio. La sensazione di caduta libera dà una forte scarica di adrenalina e attira molte persone amanti delle emozioni forti e di tutto ciò che spinge a superare i propri limiti.

Lanciarsi con il paracadute

Un lancio con il paracadute è un sogno di molti, in quanto rappresenta un’esperienza senza pari: un volo da un aeroplano, attrezzati di paracadute. Naturalmente, se non si è esperti, occorre affidarsi ad un istruttore, insieme al quale effettuare i primi lanci. Decisamente sconsigliato a chi soffre di vertigini.

In acqua con gli squali

Gli squali sono creature affascinanti che da sempre incutono timore e vengono additati come i “cattivi” del mondo marino. Il loro fascino attrae molte persone, che, pur di vederli da vicino senza alcun rischio, sono disposti a farsi calare sott’acqua all’interno di apposite gabbie, un’esperienza fortemente adrenalinica ma consigliabile a tutti, in quanto è priva di rischi e permette un incontro ravvicinato con questi incredibili animali, di cui alcune specie sono purtroppo a rischio estinzione.

Fare un’immersione subacquea

Molte persone raccontano in termini entusiastici l’esperienza di potersi muovere sott’acqua respirando ed esplorando le meraviglie dei fondali, specialmente in certe zone del pianeta dove le barriere coralline forniscono spettacoli indescrivibili.
L’immersione prevede l’utilizzo di muta, pinne, maschera e naturalmente di un’attrezzatura che permetta di respirare sott’acqua. Anche in questo caso, come per il paracadutismo, è bene affidarsi ad un istruttore insieme al quale effettuare l’immersione e, in ogni caso, prepararsi adeguatamente prima dell’immersione, seguendo tutti i consigli e le istruzioni per un’immersione senza rischi.
Fare un’immersione subacquea nella Grande Barriera Corallina, la più grande barriera corallina del mondo, è un must per i sub ed è sicuramente uno degli ambienti marini più spettacolari in assoluto.

Fare un volo in mongolfiera

Un volo a bordo di una mongolfiera permette di sentirsi come sospesi su una nuvola, lasciandosi trasportare dal vento e ammirando il paesaggio sottostante da una prospettiva del tutto nuova. Se il volo avviene in zone particolarmente spettacolari della terra, come ad esempio la Cappadocia (Turchia), l’esperienza può diventare davvero indimenticabile.
Sono sempre di più gli operatori che offrono servizi di voli turistici in mongolfiera, sia in Italia che all’estero, un modo originale ed emozionante per visitare un posto nuovo, sospesi in aria.

Scendere lungo le rapide di un fiume

Il rafting non è per i deboli di cuore, dal momento che prevede la discesa di fiumi impetuosi a bordo di appositi gommoni inaffondabili e autosvuotanti, chiamati appunto raft.
Di solito l’equipaggio va da 4 a 8 persone ed è tenuto ad indossare una muta in neoprene, un giubbotto ad alto galleggiamento, un casco e naturalmente le pagaie per guidare il gommone tra le rapide.

Fare un safari

Per gli amanti della natura, il safari non può mancare nella lista delle esperienze da fare almeno una volta nella vita. Se un tempo il safari era sinonimo di crudeltà verso gli animali delle savane, oggi si tratta semplicemente di un’escursione a bordo di una jeep, alla scoperta delle specie che popolano i parchi naturali africani.
Indispensabile la presenza di una guida, che fornisca informazioni sul luogo, sui suoi abitanti e sul comportamento da adottare durante l’escursione.
Effettuare un safari dà inoltre l’opportunità e il privilegio di fotografare molte specie a rischio d’estinzione, cosicché, grazie agli scatti, si potrà ricordare l’esperienza vissuta e la fragilità della vita.

Esplorare il deserto in cammello

Pochi luoghi sono in grado di emozionare come un deserto, complice l’atmosfera surreale e quasi “lunare” di questo territorio impenetrabile, le cui condizioni estreme lo rendono appunto deserto da flora, fauna ed esseri umani.
Se ci si reca in vacanza in un paese che possiede tratti desertici, non ci si dovrebbe lasciar sfuggire l’occasione per fare una gita tra le dune, magari sul dorso di un cammello, e possibilmente all’ora del tramonto, quando i colori del deserto sono capaci di commuovere anche i meno emotivi.
Il cammello si muove lentamente e, nonostante non sia il “mezzo di trasporto” più comodo al mondo, permette di assaporare al meglio questa esperienza, permettendo di calarsi nei panni di beduini e di tutti coloro che, in passato, attraversavano questi luoghi con le famose carovane.

Guidare un’auto da corsa

Gli appassionati di automobilismo e gli amanti degli inseguimenti cinematografici a bordo di auto da sogno, dovrebbero provare, almeno una volta nella vita, l’esperienza adrenalinica di guidare un’auto da corsa, un sogno alla portata di tutti, basta avere la patente ed informarsi circa i circuiti offrono questa possibilità.
Chi pensa che mai e poi mai potrà permettersi di guidare una Lamborghini o una Ferrari si sbaglia: è possibile infatti noleggiare una di queste auto per un paio d’ore, ad un prezzo tutto sommato accessibile, e che permette di sperimentare la raffinatezza, la potenza pura e l’accelerazione di queste straordinarie vetture.

Dormire sotto le stelle

Guardare il cielo stellato in un luogo privo di luci artificiali è già di per se’ un’esperienza bellissima, in quanto ci si rende davvero conto dell’immensità dello spazio e delle infinite stelle e costellazioni. Ecco perché, per aumentare ancora di più l’emozione di una simile esperienza, si potrebbe organizzare di trascorrere un’intera nottata sotto le stelle, armati di un confortevole sacco a pelo e avendo cura di scegliere il luogo adatto.

Attraversare a piedi un ghiacciaio

I ghiacciai sono purtroppo destinati a scomparire, complice il surriscaldamento globale. Solcare con i propri piedi questa meraviglia della natura potrebbe essere un’esperienza che le prossime generazioni non avranno più occasione di vivere.
Diversi sono i luoghi dove poter ammirare da vicino i ghiacciai: oltre ai poli, certamente luoghi difficili da raggiungere, si può optare per l’Argentina, il Nepal o, per rimanere entro i confini nazionali, le Alpi.

Vivere in un paese straniero

Vivere per almeno un mese in un paese straniero come un vero e proprio abitante del luogo è un’esperienza solo apparentemente riservata a coloro che hanno la disponibilità finanziaria: per vivere uno o due mesi in un paese straniero non servono molti soldi, basta una buona dose di spirito di avventura e di adattamento. Per quanto riguarda l’alloggio, esistono molti ostelli che offrono camere a prezzi stracciati, o, in alternativa, ci si può informare sui siti di camping e alloggiare in tenda. Se si conoscono le basi linguistiche del paese scelto, ci si potrebbe proporre per un lavoro temporaneo e guadagnarsi così quanto basta per le spese personali. Integrarsi in uno di stile di vita diverso permette di allargare i propri orizzonti culturali e la propria visione del mondo, ed è pertanto un’esperienza che andrebbe fatta almeno una volta nella vita.