Cosa si vede durante l’Eclissi di Sole

L’eclissi di Sole è uno degli spettacoli naturali più emozionanti e sebbene non sia un fenomeno raro, spesso sono visibili totalmente solo in aree circoscritte del pianeta o in zone magari difficili da raggiungere e per questo sono in pochi a poter dire di aver visto un’eclissi totale di Sole. E per questo l’eclissi solare del 2017 negli USA sarà un evento storico e unico: in quell’occasione l’eclissi attraverserà tutto il Paese da ovest a est lungo un percorso che coinvolgerà molte località americane, dove già fervono i preparativi per questo evento attesissimo.

Sappiamo che durante un’eclissi solare la Luna, il Sole e la Terra si trovano allineati, con la Luna in posizione intermedia tra il Sole e la Terra. Quando questo si verifica la Luna arriva a coprire il Sole, bloccandone la luce solare. Ma cosa avviene precisamente durante l’eclissi e cosa si vede?

Le varie fasi dell’eclissi solare

Quando la Luna muovendosi arriva fra la Terra e il Sole, comincia lentamente a coprirlo e proietta un cono di ombra sulla Terra. Visto dalla Terra i due corpi sembrano sfiorarsi e, mentre la Luna avanza, si ha l’impressione che stia “mangiando” il Sole: sul bordo di quest’ultimo appare una sorta di piccolo “morso“, che si ingrandisce progressivamente. In questa fase non noterete grandi variazioni nell’intensità della luce del giorno, tanto che se non sapeste dell’arrivo dell’eclissi non ve ne accorgereste nemmeno. Ci sono però dei piccoli indizi: le ombre sul terreno. Se vi soffermate ad osservare le ombre degli alberi noterete che pian pano si riducono, dando l’impressione che anch’esse vengano “affettate”.

A 10-15 minuti prima della totalità, mentre la Luna continua ad avanzare coprendo sempre di più il  Sole, noterete quasi all’improvviso uno strano cambiamento nella luce del giorno: il cielo diventa  sempre più scuro e comincia a scendere il buio sulle regioni toccate dall’eclissi. Avvertirete un repentino abbassamento della temperatura esterna e se ci sono degli animali nelle vicinanze, osservate il loro comportamento: gli animali sono più sensibili agli eventi naturali e noterete di certo dei cambiamenti o una sorta di spaesamento evidente durante l’eclissi.

Quando mancano pochissimi minuti alla totalità assisterete ad uno spettacolo straordinariamente insolito: si percepisce una luce tenue, una sorta di connubio tra giorno e notte. Il cielo si tinge di colori diversi, come se il mondo fosse diviso in due: a ovest sono calate le tenebre è il cielo è scuro e se ci sono delle montagne vedrete l’ombra della luna scendere sulle vette, mentre a est l’orizzonte appare di un bel blu. Osservate anche il suolo, dove appaiono delle bande ondulate chiare e scure che si muovono rapidamente e sembrano come fluttuare. Si tratta di un fenomeno ottico chiamato “ombre volanti” e si verifica immediatamente prima e subito dopo la totalità.

Quando la Luna e il Sole sono perfettamente allineati, si assiste all’eclissi totale di Sole. Il cielo diventa ormai totalmente buio, eccetto per l’orizzonte a nord e a sud, dove si nota un chiarore, un colore caldo, rossastro, simile a quello del tramonto o dell’alba. Sopra di voi saranno visibili le stelle e i pianeti più luminosi, come la stella Regolo appartenente alla costellazione del Leone, e i pianeti Mercurio (a sinistra),  Marte (a destra) e Venere (proprio accanto alla corona solare).

Negli ultimi secondi, prima che il sole scompaia del tutto, è possibile vedere dei piccoli bagliori di luce, simili a delle perle o dei brillanti, in prossimità del bordo lunare. Vengono chiamati “grani di Baily”  e sono dovuti al passaggio dei raggi solari attraverso i crateri e i mari della Luna. Sono visibili solo per pochi istanti, prima che il sole venga completamente coperto dalla Luna.

Ma il Sole non scompare del tutto e la sua presenza si avverte dietro la Luna attraverso la corona solare, che brilla di una luce sottile e argentea attorno alla circonferenza della Luna. La corona non ha un contorno lineare, ma in certi punti presenta come delle piccole fiammelle, chiamate protuberanze solari. É inoltre possibile, durante la fase di oscuramento totale, notare delle sottili luci rosse nella corona del Sole, generate dalla cromosfera.

Al termine dell’eclissi il fenomeno si ripete al contrario: il Sole comincia lentamente a riapparire e noterete l’ombra della luna spostarsi verso est, mentre ad ovest ritorna la luce del giorno.

Ora non vi resta che concedervi qualche istante per riprendervi dall’emozione e festeggiare insieme a coloro che hanno condiviso con voi questo spettacolo straordinario.