Come combattere la noia

La noia è endemica nella nostra società. Lavoro e impegni quotidiani creano una routine alla quale difficilmente ci si riesce a sottrarre, tanto che quel poco di tempo libero che resta a disposizione viene utilizzato in maniera passiva, davanti a pc e televisione, in un circolo vizioso dove la noia si insinua con estrema facilità.

La noia è una condizione causata da mancanza di stimoli o da una mancanza di interesse nel fare qualsiasi attività. Essa colpisce moltissime persone di ogni età ed estrazione sociale, e può fungere da anticamera per molti vizi e cattive abitudini, che finiscono per ripercuotersi sulla nostra salute. I sintomi più tipici sono un perenne senso di stanchezza e svogliatezza, l’incapacità di concentrarsi e di trovare stimoli di qualsiasi tipo e una certa irrequietezza e irritabilità. L’annoiato è in buona compagnia: un recente studio ha rilevato che oltre l’85% dei giovani in età scolare dichiarano di annoiarsi facilmente.

Perché ci si annoia? Una risposta univoca non esiste. Alcuni ritengono che l’essere umano abbia un innato bisogno di interazione con gli altri, e che risulti annoiato quando questo bisogno non viene soddisfatto. Altri sono convinti che la routine quotidiana non lasci sufficiente spazio ad attività stimolanti e creative.
Fortunatamente esistono alcuni modi per evitare di annoiarsi, dando un senso alla propria giornata e a quei momenti di vuoto che sembrano incolmabili. Il primo passo è quello di riconoscere che si è annoiati e che si desidera fare qualcosa al riguardo. Se si rifiuta di continuare ad essere annoiati, sarà più facile combattere questo stato di apatia. Di seguito sono elencati alcuni consigli per sconfiggere questo “male” subdolo e silenzioso.

Fotografare

Io sono un fotografo professionista e forse potrei essere “di parte” dandovi questo consiglio, ma ho visto molte persone davvero stare meglio dopo aver iniziato a fotografare. La fotografia, oltre che un lavoro, può essere anche un hobby molto costruttivo. In particolare oltre a far passare ottimi momenti all’aria aperta è anche un ottimo hobby dato che richiede uno “studio costante” magari leggendo libri di fotografia o guardando foto fatte da altri e cercando di riprodurle più o meno simili.
Non serve chissà che macchina fotografica per iniziare, basta anche una semplicissima compatta.

Internet

Evitate in ogni modo Facebook, i giochi online, le e-mail, le chat ecc. Se siete annoiati la cosa migliore è cercare di fare qualcosa di produttivo, magari cercando qualcosa che non sapete su Wikipedia oppure potreste aprire un blog e iniziare a scrivere qualcosa.

Leggere

Che sia un libro, una rivista o un quotidiano, poco importa: la lettura stimola la mente e l’immaginazione ed è un ottimo passatempo adatto ad ogni situazione. L’importante è leggere qualcosa che piaccia, evitando di obbligare se stessi ad affrontare letture che finirebbero con l’annoiarci ancora di più.

Ascoltare musica

La musica è in grado di condizionare positivamente l’umore ed è un forte antidoto contro la noia. Ascoltare un brano o un album che ci piace predispone immediatamente ad affrontare la giornata con più brio e convinzione, oltre ad essere la colonna sonora perfetta per affrontare anche quelle attività ordinarie spesso poco amate come pulire, andare a fare la spesa o sbrigare commissioni. Bastano un paio di auricolari e la giornata prende subito un’altra piega.

Interrompere la routine

Interrompere gli schemi della propria vita aiuta moltissimo a contrastare quel senso di stanchezza cronica e disinteresse verso ciò che ci circonda. Fare la doccia la sera anziché la mattina, cucinare qualcosa che non si hai mai provato a cucinare, leggere un libro che si discosta dalle letture cui siamo abituati ecc. La varietà rinvigorisce e fa sembrare meno noiose anche le attività più banali.

Trovarsi un hobby

La curiosità uccide la noia. Nel mare di hobby e corsi esistenti, ci sarà sicuramente quello in grado di coinvolgerci e l’unico modo di trovarlo è provare, magari approfittando di lezioni dimostrative. Ci si potrebbe appassionare di qualcosa che non si avrebbe mai pensato potesse essere così interessante. Cucina, arte, danza, musica, cucito, decorazione…Basta andare su internet ed effettuare qualche ricerca per scoprire quante cose interessanti si possono fare nella propria città.

Parlare

Telefonare ad un amico o scambiare quattro chiacchere con un vicino di casa è un’attività tanto banale quanto utile a sconfiggere la noia. Recenti studi hanno dimostrato che chiacchere e pettegolezzi sono in grado di abbassare il livello di stress e depressione.

Cucinare

Chi la fortuna di saperci fare ai fornelli può sfruttare questa abilità per combattere la noia e passare qualche piacevole ora preparando un pranzo, una cena o un dolce da gustare con chi si vuole. Cucinare richiede tempo ed è pertanto la soluzione ideale per trascorrere un lungo pomeriggio altrimenti difficile da riempire.
Chi invece non è molto bravo ai fornelli, può cogliere l’occasione per imparare magari iniziando da qualcosa di molto semplice.

Riscoprire la città

Abitare in città significa avere la possibilità di scoprirne o riscoprirne angoli e luoghi sempre nuovi, magari andando a visitare quel museo che ancora non si ha avuto l’occasione di vedere o quella mostra di successo che a breve non ci sarà più. Una città, e ancora di più una città d’arte, è un mondo da scoprire, anche per chi ci abita da sempre.

Viaggiare

Certo un viaggio non è una cosa fattibile per riempiere qualche ora buca, ma se si programma di viaggiare dopo alcuni mesi sarà facile riempire le ore buche magari leggendo qualche guida per capire di più sul paese dove si andrà. Programmare l’itinerario può richiedere molti giorni o settimane e se fatto nel modo giusto può essere una valida alternativa per sconfiggere la noia.