Come arrivare a Koh Samet

Con i suoi tramonti suggestivi, il mare cristallino e le spiagge bianchissime, Koh Samet piace a tutti: ai Thailandesi che la scelgono come meta per il proprio weekend e ai turisti stranieri a caccia di atmosfere esotiche e temperature tropicali.
La natura rigogliosa, non ancora “distrutta” dal turismo di massa,  le dona un fascino incontaminato che si mescola ad un alone di mistero generato dalle svariate leggende che narrano storie di pirati e tesori sepolti da qualche parte sull’isola: tutto ciò che serve per accendere la curiosità dei turisti!

Le ore del giorno scorrono in fretta tra sport acquatici ed escursioni in barca, mentre di sera basta scegliere uno dei deliziosi ristoranti locali e bar aperti fino a tardi. “L’Isola Gioiello”, così come viene chiamata dai Thailandesi, si trova a soli 175 km da Bangkok e raggiungerla è molto semplice grazie alle tante alternative di trasporto disponibili.

In macchina o moto

Noleggiare una macchina o una moto è sicuramente un modo conveniente e comodo per arrivare a Koh Samet, ma tenete a mente che poi la macchina o la moto dovrete lasciarla nel parcheggio del porto e non potete portarla con voi sull’isola, la quale comunque si gira benissimo a piedi o a bordo dei songthaews. Se però avete intenzione di proseguire il tour e visitare altre località oltre a Koh Samet potrebbe tornarvi utile avere un mezzo a disposizione. Da Bangkok dovete prendere l’autostrada verso Rayong, da cui poi proseguirete in traghetto. Potete scegliere tra due itinerari:

  • autostrada n. 3 attraverso Chonburi, Si Racha, Pattaya, Sattahip e fino a Rayong. La distanza totale del percorso è di 220 km.
  • autostrada n. 3 e poi autostrada n. 36 all’altezza di Bang Lamung (prima di Pattaya). In questo modo taglierete un po’ passando nell’entroterra; il paesaggio non è nulla di eccezionale ma se non altro c’è meno traffico.

In taxi

Se volete viaggiare in totale comodità e senza preoccuparvi della guida potete anche optare per un taxi. Il prezzo della corsa varia intorno ai 2.000-2.700 baht a seconda della tariffa che riuscirete a contrattare con il tassista, a cui va poi aggiunto un supplemento di 100 baht per il pedaggio. Specificate all’autista che dovete arrivare al molo Ban Phe, nella periferia di Rayong.

In pullman

I pullman diretti al molo di Ban Phe partono dall’ Eastern Bus Terminal (Ekkamai) di Bangkok. Il tragitto dura circa 3/4 ore a seconda del traffico e il biglietto costa circa 200 baht; sono previste partenze ad ogni ora, dalle 5:00 alle 19:00. Potete acquistare anche un biglietto combinato autobus+traghetto direttamente alla biglietteria della stazione così non dovrete nuovamente fare la fila una volta arrivati al porto.  Se invece prendete l’autobus dal Mo Chit Bus Terminal, tenete a mente che vi porterà alla stazione dei bus di Rayong e non al porto, che si trova leggermente fuori dalla città. Da qui dovete poi proseguire verso Ban Phe in taxi o Songthaew (circa 20 baht). Lo stesso discorso vale per gli autobus che partono da altre località come Pattaya o Sattahip. Se invece partite dall’aeroporto Suvarnabhumi di Bangkok potete anche optare per mezzi più moderni e dotati di servizi, che hanno un costo leggermente più alto.

Alcune società offrono anche un servizio di trasporto privato in minivan, con partenze vicino al Monumento alla Vittoria di Bangkok; il prezzo è di 200 baht a persona fino al molo di Ban Phe. Lo stesso tipo di servizio è prenotabile anche nelle agenzie viaggio di Pattaya, qualora partiste da questa località.

Infine, dal Southern Bus Terminal (Sai Tai Mai) di Bangkok sono disponibili corse in minibus con partenza ogni due ore fino al porto di Ban Phe. Il prezzo è di circa 250 baht, ma assicuratevi di essere lasciati di fronte alla biglietteria principale del porto, aperta 24 ore su 24: spesso gli autisti, con la scusa che la biglietteria è chiusa, accompagnano i passeggeri in alcune agenzie dei viaggio che vendono biglietti per motoscafi a prezzi molto più alti rispetto al traghetto e ovviamente l’autista ci guadagna una commissione.

In aereo

L’aeroporto più vicino a Koh Samet è quello di Pattaya, dove atterrano ogni giorno numerosi voli gestiti dalla Bangkok Airways. I volo sono frequenti ed economici, ma dovete mettere in conto che la distanza dall’aeroporto a Ban Phe è di circa un’ora in macchina o autobus.

In traghetto

Il viaggio in traghetto da Ban Phe a Koh Samet dura circa 30-45 minuti e ci sono partenze frequenti durante tutta la giornata; il biglietto solo andata costa circa 70 baht e non sono previsti sconti per chi acquista andata/ritorno; dal molo sono disponibili anche servizi di trasporto più veloci in motoscafo che hanno tariffe maggiori (da 200 baht), ma che spesso si rivelano le uniche soluzioni se arrivate in tarda serata quando l’ultimo traghetto della giornata è già partito. A parte la velocità, un altro vantaggio dei motoscafi è che vi lasceranno direttamente di fronte alla spiaggia in cui volete scendere e non al porto di Koh Samet! Poiché la maggior parte di Koh Samet fa parte del Parco Nazionale Khao Laem Ya-Mu Ko Samet, è previsto un biglietto di ingresso che per i turisti è di 200 baht per gli adulti e 100 baht per i bambini, che potete acquistare direttamente una volta arrivati sull’isola, anche se molte agenzie che vendono il biglietto del traghetto vi diranno che dovete comprarlo da loro.

Galleria Foto