Columbus Day a New York

Il secondo lunedì di ottobre di ogni anno le bandiere italiane sventolano lungo la Fifth Avenue a New York in una sfilata di dimensioni importanti, accompagnata da bande, carri e tantissime persone: è il Columbus Day, una festa nazionale che ricorda lo sbarco di Cristoforo Colombo in America nel 1492. È una ricorrenza che viene festeggiata già da tanti anni: la comunità italoamericana organizzò le prime celebrazioni nel 1866 a New York, ma solo nel 1934 è diventata una festa nazionale.

Per rendere omaggio a Cristoforo Colombo a New York è stata eretta anche una statua che lo raffigura: si trova nel centro di Columbus Circle, la rotonda situata tra l’ingresso sud-ovest di Central Park e il centro commerciale Time Warner Center. Essendo una festa nazionale, uffici e scuole sono chiusi.
Se vi trovate a New York in questa giornata, vale la pena prendere parte ai vari eventi e festeggiamenti che si svolgono nella Grande Mela.

Cosa fare durante il Columbus Day

La parata

L’evento più importante della giornata è la Columbus Day Parade, a cui ogni anno partecipano più di 35.000 persone e personaggi di spicco della comunità italo-americana in una sfilata festosa, con carri e musica dai colori tutti italiani.  La parata si svolge lungo la Fifth Avenue, partendo intorno alle 11:00 dall’incrocio con la 44th street e dirigendosi verso nord fino alla 72th street. Per una migliore visuale, recatevi sul posto con un po’ di anticipo, magari posizionandovi a metà tragitto piuttosto che all’inizio per cogliere al meglio il passaggio della sfilata. L’evento è allegro e adatto a tutta la famiglia, inoltre da italiani è sempre bello assistere a questo tributo ai colori e alla comunità italiana.

Altri eventi

Come forse saprete, durante le feste e le occasioni speciali, l’Empire State Building viene illuminato con colori particolari e nel Columbus Day lo potete vedere nelle tonalità della bandiera italiana: non dimenticatevi la macchina fotografica!

Oltre alla parata, ci sono altri appuntamenti, tra cui la tradizionale messa alla Cattedrale di St. Patrick dove si riflette ricordando tutti gli uomini e le donne che sono sbarcati in America in cerca di libertà e nuove opportunità. Potete approfittare della giornata per fare shopping dato che i negozi sono aperti durante le feste e offrono sconti speciali per l’occasione; dirigetevi lungo la Fifth Avenue che nelle ore della parata è chiusa ai veicoli oppure visitate le boutique del Time Warner Center e, quando raggiungete i piani superiori del centro commerciale, soffermatevi ad ammirare la statua di Colombo attraverso le vetrate del grattacielo.

Questa giornata è da sempre oggetto di polemiche, soprattutto da parte delle comunità di nativi americani che in segno di protesta hanno ribattezzato questa festa Indigenous Day. Per l’occasione i membri delle tribù di nativi si riuniscono ogni anno nel parco di Randall’s Island,  un isolotto situato nell’East River, tra East Harlem e Astoria, nel Queens, per un festival aperto a tutti con musica, riti tradizionali e incontri con i capi delle tribù che raccontano cos’ha significato per loro lo sbarco di Cristoforo Colombo in America.