Chenshan Botanical Garden

Chenshan Botanical Garden è un giardino botanico situato nel distretto di Songjiang e realizzato dal Governo Municipale di Shanghai, in collaborazione con l’Accademia Cinese delle Scienze e il Corpo Forestale dello Stato.
Il giardino occupa una superficie di 207 ettari. I lavori sono iniziati nel 2007, mentre l’apertura ufficiale al pubblico è avvenuta il 23 gennaio 2011.
Un primo progetto per la realizzazione di un giardino botanico risale addirittura agli anni ’30. La prima realtà in questo senso è del 1974, quando un giardino botanico viene aperto a Longhua Nursery, su una superficie di 80 ettari.

Nel 2003, infine, su individuato il distretto di Songjiang come luogo preposto ad ospitare un nuovo grande giardino botanico.
Chenshan Botanical Garden è stato progettato dai tedeschi Valentien & Valentien, Straub & Thurmayr e Auer & Weber.
Chenshan Botanical Garden si pone come punto di riferimento nel panorama dei giardini botanici a livello mondiale: fin dalla sua apertura, il giardino ha accolto un gran numero di turisti nazionali e stranieri, oltre a centinaia di botanici e appassionati del settore.
Chenshan Botanical Garden si propone come una piattaforma importante per la divulgazione scientifica in materia di botanica, oltre che come finestra sul mondo, attraverso cui la città di Shanghai si affaccia sul panorama mondiale e si afferma come città attenta alla conservazione della flora locale.
Tra le attività del centro, figurano la creazione di habitat vegetali, la semina, la divulgazione della scienza botanica e la ricerca.

Caratteristiche

Chenshan Botanical Garden conta in tutto 26 giardini, suddivisi in varie aree: Quarry Garden, Blind’s Garden, Aquatic Garden, Rock Garden e Medicinal Plants Garden.
Attualmente sono ospitati 9.000 esemplari appartenenti a oltre 1500 specie, tra cui piante acquatiche, rose, piante australiane, erbe medicinali e piante rare. Le piante sono organizzate e raggruppate per lo più a secondo del luogo di origine.
Chenshan Hill è una piccola collina con una cascata che sgorga da una roccia. Sulla cima è situata una pagoda e vi sono belvedere da cui ammirare il paesaggio circostante.
E’ inoltre possibile noleggiare piccole imbarcazioni per solcare le acque del laghetto del giardino.
Tra i servizi offerti: bus navetta, snack bar, ATM, pronto soccorso, area pic-nic, servizi igenici.
Grazie ai suoi vasti spazi aperti e alla bellezza del suo paesaggio, attira sempre più visitatori e famiglie in cerca di una giornata di relax in mezzo alla natura.
Dal momento che il parco è stato aperto solo di recente, molti alberi sono ancora piuttosto piccoli e non offrono sufficiente riparo dal sole: si consiglia pertanto di evitare le visite nelle giornate troppo calde o assolate.

Quarry Garden

Il giardino-cava (Quarry Garden) è uno degli ambienti più visitati del giardino botanico: consiste in una vecchia cava attiva tra gli anni ’50 e gli anni ’80, poi restaurata e dotata di una sinuosa passerella in acciaio che permette ai visitatori di addentrarsi in un percorso spettacolare, tra rocce e specchi d’acqua, in uno scenario particolarmente cinematografico.
Dal punto di vista orografico, l’area presenta quattro diversi livelli: una zona collinare, una piattaforma, un terrazzamento e una piscina. Il percorso che permette il collegamento tra le varie parti è una sequenza labirintica che entra ed esce dalla cava: la passerella in acciaio origina da una galleria scavata all’interno di una fessura praticata nella cava e collega la piattaforma alla piscina naturale; una piccola grotta fa da collegamento a un ponte in legno che segue il profilo della parete scavata fino a raggiungere l’ingresso di un tunnel verso l’esterno. Il progetto è stato realizzato nel pieno rispetto del paesaggio orientale.

Informazioni utili

Il giardino è aperto tutti i giorni con orario 08:30-16:00. L’ingresso è a pagamento.

Come arrivare

Metropolitana: linea 9, stazione Dongjing, poi prendere l’autobus n. 19 fino a Chenshan Botanical Garden.