Blue House a Seoul

The Blue House è l’ufficio esecutivo nonché residenza ufficiale del presidente della Corea del Sud. Si tratta in realtà di un complesso di edifici, costruiti in gran parte nel tradizionale stile architettonico coreano.

The Blue House è stata costruita sul sito del giardino reale della dinastia Joseon e consiste nella Main Office Hall, la residenza presidenziale, la State Reception House, la sala stampa e gli edifici del Segretariato. L’intero complesso si estende per circa 250.000 metri quadrati.

Storia

Dove ora sorge la Blue House sorgeva un tempo una villa reale fatta costruire dal re Sukjong, appartenente alla dinastia Goryeo, nel 1104. All’epoca la capitale era Kaesŏng, pur esistendo al tempo stesso una capitale dei territori dell’ovest, ossia Pyongyang, e una capitale dei territori orientali, ossia Gyeongju. Al termine della dinastia Joseon, la nuova capitale venne trasferita ad Hanyang e per l’occasione venne costruito il palazzo Gyeongbok, utilizzato anche come sede per la formazione militare.
Dopo l’annessione della Corea al Giappone, il governatore generale della Corea utilizzò il palazzo come sede del governo generale. Nel 1939 i giapponesi fecero costruire una residenza per il governatore generale sul sito dell’attuale Blue House: tale palazzo venne poi smantellato durante la presidenza di Kim Young-sam nel 1993.

Nel 1948, a seguito dell’istituzione della Repubblica di Corea, l’allora presidente Syngman Rhee chiamò l’edificio “Gyeongmudae” , che era il nome di uno dei pochi edifici antichi rimasti in zona, facendone la sua residenza. E’ stato il presidente Yun Bo-seon a cambiarvi ancora una volta il nome nel 1960, nome che è rimasto ancora oggi e con il quali i coreani sono soliti chiamare il complesso: “Cheongwadae“.
Nel tentativo di assassinare il presidente Park Ching-hee, l’esercito della Corea del Nord irruppe nel palazzo nel 1968, un blitz nel quale furono uccisi molti coreani e americani.
L’attuale complesso è stato inaugurato nel mese di aprile del 1991.

Ubicazione

Sono in molti a sostenere che la posizione in cui sorge la Blue House sia di buon auspicio, opinione sostenuta da una scritta su un muro di pietra che recita: “Il posto più sacro della terra” , rinvenuta durante i lavori per la costruzione del nuovo edificio nel 1990.
A nord si trova la montagna Bukhansan, affiancata da altre due montagne, ossia Naksan, che simboleggia il dragone azzurro e Inwangsan, che simboleggia la tigre bianca. A sud si trova Namsan, la montagna che “protegge” la capitale.

Caratteristiche

Gli edifici che compongono la Blue House sono stati costruiti seguendo lo stile tradizionale coreano, con tetti di piastrelle blu (da cui il nome Blue House) a forma incurvata. costruito in stile tradizionale coreano. Circa 150mila tessere compongono il tetto della Blue House. Ogni singola piastrella è stata cotta individualmente, il che la rende particolarmente forte.
Chunchugwan è la sala stampa, il luogo dove si tengono le conferenze stampa del presidente, mentre Yeongbingwan è il luogo deputato a ospitare le grandi conferenze e gli eventi ufficiali con ospiti stranieri.
Passeggiando lungo il prato denominato Nokjiwon si potranno notare una serie di alberi fatti piantare dai vari presidenti nel corso di eventi commemorativi: uno di questi, in particolare, ha ben 310 anni.
Mugunghwa Valley è una bellissima area verde con fiori, una fontana e una statua rappresentante una fenice.
Il complesso della Blue House comprende anche i cosiddetti “Sette Palazzi”, un’area con sette edifici e cortili risalenti all’epoca Joseon.

Dintorni

Visitare la Blue House è ancora più piacevole, grazie ai bellissimi dintorni dove poter passeggiare a piedi godendo dello splendido paesaggio circostante. Particolarmente gettonato dai visitatori il percorso che va dalla Blue House al palazzo Gyeongbokgung, oppure i sentieri del vicino Samcheong-dong Park. Il muro di pietra del palazzo Gyeongbokgung è disseminato di bellissimi alberi secolari che con le loro foglie colorate diventano particolarmente spettacolari in autunno.

Come arrivare

Metropolitana, linea 3, stazione Gyeongbokgung Palace, uscita 5. La Blue House è raggiungibile in 10 minuti a piedi.

Mappa:

Nome: Blue House

Nelle vicinanze:

museo-nazionale-folk-corea-fA 660 metri
tempio-jogyesa-fA 1527 metri
palazzo-changgyeonggung-fA 1974 metri
tonkatsu-anzu-fA 2247 metri
seoul-museum-art-fA 2512 metri
cattedrale-myeongdong-fA 2825 metri
Ti consiglio di venire in Corea con CoreaTour! Il viaggio di gruppo in Corea organizzato da me! Partenza il 30 marzo 2017. Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!