Quale obiettivo comprare

Consigli su quale obiettivo è meglio acquistare, per non spendere soldi inutilmente.

La scelte dell'obiettivo fotografico è sempre molto difficile, e talvolta si rischiano di spendere soldi per acquistare qualcosa che poi dovrete cambiare in poco tempo perché non corrisponde alle vostre esigenze.
La fortuna è che gli obiettivi costosi (come quelli della serie L prodotti da Canon) non si svalutano molto facilmente, e quindi è possibile rivenderli ricavando oltre metà del valore iniziale.

Quale obiettivo scegliere

Il più grande dubbio per chi acquista per la prima volta una reflex è quale obiettivo acquistare.
senza alcun obiettivo, cioè viene venduto solo il "corpo macchina".
Insieme alle reflex digitali Canon a volte però viene dato un obiettivo 18-55 3.5/5.6 e viene fatto pagare davvero poco, a volte solo circa 50Euro.
Questo obiettivo è adatto per gran parte delle fotografie, tuttavia la qualità non è delle migliori.



Il mio consiglio di base

La mia regola è : Se il costo di un obiettivo vi spaventa significa che non fa per voi.
Con questa regola non avrete rimpianti di nessun tipo. Ad esempio a me farebbe piacere avere un 600mm f4, ma il suo costo mi sembra esagerato per le mie tasche, e se ci penso bene infatti non lo userei molto spesso (fotografo sport in situazioni in cui il 600mm è troppo lungo) e probabilmente non riuscirei mai ad usarlo per fare così tante belle foto che potrebbero giustificare una spesa del genere.
Vi faccio notare che non mi sto rivolgendo esclusivamente ai professionisti che possono recuperare le spese degli obiettivi ma mi rivolgo sopratutto ai fotoamatori; se pensate che il 600mm costa troppo è perché non lo usate a sufficienza, se invece magari siete un fotoamatore e siete un pensionato e passate 300 giorni all'anno a fotografare animali per 6 ore al giorno perché quella è la vostra più grande passione, se ci pensate bene il costo dell'obiettivo non è poi così esagerato.
Quando acquistate un obiettivo ovviamente informatevi al meglio per evitare di fare spese inutili come certi fotografi che non si accorgono che magari aggiungendo davvero pochi soldi avrebbero preso un obiettivo che li avrebbe soddisfatti per anni, e questo in genere succede sopratutto a chi acquista un 70-200 senza aver valutato attentamente quale versione è meglio, per questo ho scritto un articolo tutto dedicato a quale 70-200 acquistare.

Budget

La prima cosa da pensare quando si acquista un obiettivo è il budget che avete a disposizione. Bisogna anche far attenzione però a non buttare via i soldi acquistando un prodotto che dopo pochi mesi magari cambierete.
Se la fotografia vi appassiona molto, prima di acquistare un obiettivo di media qualità, valutate la possibilità di acquistare un obiettivo migliore magari acquistandolo a rate.

Gli obiettivi della serie L

Gli obiettivi buoni e luminosi costano molto. I migliori obiettivi Canon, e i più costosi, sono quelli della serie "L".
Per riconoscere un obiettivo della serie L basta osservare la parte anteriore dell'obiettivo: se ha una striscia rossa fa parte della serie L. Questi obiettivi sono i preferiti dai professionisti e dagli amatori che possono permettersele. Tra le caratteristiche principali degli obiettivi di questa serie ci sono: perfezione ottica, resa cromatica, basse distorsioni, ottima costruzione, resistenza agli agenti atmosferici, autofocus veloce e silenzioso.

Luminoso è più costoso

Gli obiettivi più luminosi, cioè con i quali è possibile aprire molto il diaframma (ad esempio a 2.8 ma anche ad aperture maggiori come 1.8 o addirittura 1.2), sono anche i più costosi.
In determinate situazioni vi sarà impossibile fotografare se non avete obiettivi abbastanza luminosi.

La seconda cosa da tenere in considerazione è per cosa si utilizzerà principalmente l'obiettivo.
Qua sotto una breve analisi di qualche obiettivo.
24-70 2.8 o 24-105 f4: la scelta perfetta per il primo obiettivo.
Un obiettivo che secondo me è tuttofare per chi ha l'hobby della fotografia è il 24-70 2.8 o eventualmente il 24-105 f4. Con questi obiettiviè possibile fotografare paesaggi (24mm sono sufficienti) ma è possibile anche fare ottimi ritratti sfuocando lo sfondo utilizzandoli alla massima focale. Ci sono pregi e difetti in questi due obiettivi, ed è per questo che in futuro scriverò un articolo su questi due obiettivi.

16-35 2.8: E' un obiettivo ottimo per i paesaggi o foto grandangolari utilizzato a 16mm. Utilissimo per fotografie di reportage quando si è molto vicini al soggetto.

70-200 2.8 IS: Lo ritengo il miglior obiettivo esistente perchè è molto versatile ed adatto in moltissime situazioni. Purtroppo è abbastanza ingombrante e un po' pesante all'inizio e quindi valutate bene il suo acquisto, magari prima provandolo di persona, e valutando attentamente quale versione del 70-200 è la migliore.

Qua sotto vi ho fatto una piccola guida sintetica sui principali obiettivi.

Uno o più obiettivi? la scelta dei professionisti.

Molti fotografi, io compreso, hanno molti obiettivi, uno per ogni situazione che si viene a presentare.
Ad esempio, se un fotografo professionista deve fotografare un campionato mondiale di calcio di solito si porta almeno due o tre corpi macchina, un 400mm 2.8 per seguire le azioni sul campo distanti da lui, i duplicatori di focale, un 70-200 2.8 per quando i calciatori esultano davanti ai fotografi dopo un gol, un 24-70 2.8 per altre situazioni in cui i soggetti sono abbastanza vicini, ed eventualmente un 16-35 2.8 o un fish-eye da posizionare dietro la porta e da utilizzare con un radiocomando. Non vi dico che dovete seguire questi esempi, ma in genere anche il 90% dei fotoamatori hanno due obiettivi, che sono fondamentali per fare più di un genere di fotografia.