American Girl Place

Se un tempo la bambola preferita dalle bambine americane era la Barbie, divenuta poi famosa in tutto il mondo, oggi il suo fascino è tramontato e nel cuore di tantissime bambine americane è stata sostituita dalle American Girl. Un successo, quello di American Girl, nato di recente anche se queste bambole sono in circolazione già dagli anni ’90, eppure non smette di sorprendere, considerati anche i prezzi elevati: un’American Girl costa più di 100 dollari. Qual è il segreto? Se siete curiosi di scoprirlo vi basta fare un salto al gigantesco store American Girl Place, situato lungo la Fifth Avenue, nei pressi del Rockefeller Center. Chiamarlo semplicemente negozio è un po’ riduttivo: è una sorta di parco divertimenti dove le bambine possono fare shopping, andare al  ristorante, sistemarsi i capelli dal parrucchiere, mettersi in posa per un servizio fotografico o festeggiare il compleanno; tutto ovviamente insieme alla propria bambola. Una bambola che però si distingue dalla Barbie per alcune semplici ma sostanziali differenze.

Come sono nate le American Girls

È stata l’insegnante e scrittrice di libri per bambini Pleasant Rowland ad ideare queste bambole nel 1986. L’ispirazione le venne dalla storia di una delle prime bambole americane, Felicity Merriman, che a sua volta si ispirava all’omonima protagonista della collezione di libri “American Girl”. Nel racconto Felicity è una bambina indipendente e coraggiosa che vive mille avventure nel periodo della Rivoluzione Americana.

Questa è la vera differenza tra le American Girls e le altre bambole: ciascuna di esse ha una sua storia reale. Non vivono nel perfetto mondo della fantasia, in una villa perfetta, con un fidanzato perfetto: Kirsten, è una bambola bionda originaria della Svezia che si è trasferita in Minnesota con la famiglia, Addy è un’ex schiava che ha conquistato la libertà, Molly è cresciuta durante la Seconda Guerra Mondiale,  Kit è una giornalista degli anni ’30 che scrive i suoi pezzi su macchine d’epoca, Samantha proviene da una famiglia ricca e vive nei quartieri eleganti di Manhattan. A queste bambole “storiche” che ripercorrono la storia degli Stati Uniti se ne sono aggiunte tante altre nel corso degli anni e a ciascuna di esse è associata una collezione di libri che ne racconta la storia e le varie avventure di tutti i giorni, dalla scuola alle vacanze di Natale. Un’altra particolarità importante di queste bambole è che ciascuna di esse ha una propria personalità: c’è la “nerd”, la ragazza popolare della scuola, l’esploratrice, l’amante degli animali e della natura, la sportiva, ecc. Ogni bambola è venduta assieme ad una sorta di libretto informativo che ne descrive la personalità per facilitare le bambine nella scelta. E la parte divertente sta nel trovare la propria “anima gemella”, la bambola che rispecchia la personalità di ogni bambina ed infatti la filosofia su cui si sviluppa lo store è “just like you”: esattamente come te.

Visitare il negozio

E per rendere in tutto e per tutto la bambola simile ad ogni bambina, dopo averla acquistata è possibile dotarla di accessori, come apparecchio per i denti, orecchini e occhiali e cambiarle la pettinatura presso l’hair salon. Ovviamente potete poi acquistare tutto il necessario per sistemare il look della vostra bambola anche a casa: ci sono pettini e accessori per cambiare l’acconciatura, extension, ciocche colorate e bigodini. E il trattamento di bellezza non finisce qui perché potete portare la vostra bambola dall‘estetista per una maschera al viso o per fare la manicure.

Curiosando tra gli scaffali potrete divertirvi anche a fare shopping con la vostra bambola, scegliendo l’abito più adatto per lei e anche per la vostra bambina: nello store si trovano infatti vestitini in miniatura per la bambola e copie identiche, in dimensioni reali, per le bambine, così entrambe possono adottare lo stesso look. L’abbigliamento include abiti di vario genere, per lo sport, il ballo, il tempo libero e la scuola; tra gli accessori troverete borsette e zainetti da abbinare.
Se voi (e la vostra bambola) amate gli animali non vi resta che scegliere un cagnolino o un gattino di peluche per farvi compagnia. Se tutte queste attività vi hanno messo fame non vi resta che provare il ristorante-cafè dello store: qui potete ordinare uno spuntino o prendere un tè caldo. Ovviamente al tavolo c’è posto anche per l’American Girl, che siede assieme a genitori e bambine.
Oltre alle bambole, ogni servizio si paga a prezzi non proprio economici, ma questo sembra non scoraggiare i genitori, tanto che il negozio è sempre piuttosto affollato.

Galleria Foto


Mappa:

Nome: American Girl Place


Nelle vicinanze:

lego-ny-15A 111 metri
By: Jerry FergusonA 146 metri
By: Leon FishmanA 154 metri
nintendo-ny-48A 156 metri
five-guys-burger-8A 197 metri
By: jpellgenA 203 metri