Aeroporti in Giappone

In Giappone ci sono molti aeroporti e spesso molte persone li confondono dato che hanno nomi simili e si trovano a poca distanza l’uno dall’altro. In questo articolo voglio fare chiarezza sugli aeroporti in Giappone e quali è meglio utilizzar.e

Tokyo Narita

E’ l’aeroporto più utilizzato per chi arriva in Giappone. Si trova nella città di Narita, a circa 70km da Tokyo.
Come ho scritto nell’articolo in cui vi spiego come andare da Narita a Tokyo, il collegamento più conosciuto è certamente l’efficiente treno Narita Express, ma sono comodissimi anche lo SkyLiner e il Limousine Bus.
A differenza di quanto ci si aspetta, nonostante sia l’aeroporto più importante del Paese, è abbastanza piccolo se comparato a scali internazionali più importanti come Roma Fiumicino o Dubai.
Il suo codice IATA è NRT.

Tokyo Haneda

Da alcuni anni l’aeroporto di Haneda ha riaperto ai voli internazionali che non serviva più dal lontano 1978. Ora è utilizzato da moltissimi viaggiatori soprattutto per la sua estrema vicinanza con la capitale del Giappone; come ho scritto nell’articolo “da Haneda a Tokyo” infatti, si arriva in centro in solo 20 minuti di monorotaia.
Il governo giapponese sta cercando di incoraggiare l’uso di questo aeroporto principalmente per i voli più costosi, mentre vorrebbe tenere Narita per voli più economici, anche se attualmente non c’è alcuna differenza e i voli arrivano nei due aeroporti indifferentemente.
Il suo codice IATA è HND.

Kansai (Kyoto-Osaka)

Si tratta di un’opera non indifferente, sorge infatti su un’isola artificiale lunga 4km e larga 1,2, nella zona di Izumisano, vicino Osaka e la sua struttura è stata progettata dall’architetto italiano Renzo Piano.
E’ l’aeroporto internazionale principale per chi arriva o parte dalla regione del Kansai e si trova a circa 70 di treno da Kyoto e 30 minuti da Osaka.
Il suo codice IATA è KIX.

Osaka

E’ il secondo aeroporto in zona Osaka e non va confuso con quello di cui vi ho appena parlato. Questo aeroporto nonostante si chiami Aeroporto Internazionale di Osaka in realtà ha solo voli domestici e in genere quindi non è utilizzato dai turisti provenienti da altri Paesi. E’ anche chiamato Aeroporto di Itami.
Si trova nella zona Nord di Osaka, nella preferttura di Hyogo.
Il suo codice IATA è ITM.

Sapporo

L’aeroporto più grande dell’Hokkaido, l’isola a Nord del Giappone, si chiama Aeroporto di Shin Chitose, non lontano da Sapporo.
E’ il terzo aeroporto principale del Giappone (dopo i già citati Narita e Haneda) e la curiosità è che è tra le tratte aeree più frequentate al mondo, con un numero variabile tra i 7 e i 9 milioni di passeggeri annui.
Il suo codice IATA è CTS.

Okinawa

Anche la tratta che va da Tokyo ad Okinawa è tra le più frequentate al mondo. L’Aeroporto di Naha è utilizzato da giapponesi e stranieri che vogliono venire a vedere le bellezze di queste fantastiche isole a Sud del Giappone, altrimenti difficilmente raggiungibili con altri mezzi (ci sono dei traghetti ma il viaggio dura tantissimo e il risparmio è pressoché nullo).
Il suo codice IATA è OKA.

Aeroporti Militari

In tutto il Paese si trovano vari aeroporti militari, alcuni della Difesa giapponese ed altri del corpo militare degli Stati Uniti che garantisce protezione al Giappone.
Tra i più conosciuti ci sono la Yokota Air Base di Fussa (Tokyo) e la base militare di Okinawa.

Altri aeroporti

Ci sono 98 aeroporti in Giappone, ma oltre a quelli che vi ho indicato gli altri altri sono molto piccoli e poco utilizzati. Tra quelli più usati dai viaggiatori internazionali ci sono quelli di Nagoya ed Hiroshima, due località però facilmente raggiungibili anche con i comodi treni shinkansen.

Galleria Foto

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!