Acquistare fotografie

A qualcuno certi prezzi possono sembrare esagerati e potrebbe sembrare che i fotografi vogliono “arricchirsi” ma vi assicuro che non è così. I prezzi non sono quasi mai esagerati. Se acquistate i diritti di una foto a 300Euro (è un prezzo di esempio, non indicativo) per la stampa di 2000 manifesti ogni manifesto vi viene a costare pochi centesimi in più rispetto a quanto spendereste facendo 2000 manifesti con foto scadenti. La stessa cosa vale per un sito internet: se fate un accordo con un fotografo per pubblicare a fianco ad ogni articolo una foto fatta in modo professionale a fine anno con qualche centinaio di euro avrete un sito con foto professionali e potrete “vendervi” meglio agli sponsor.

Fare fotografia a livello professionale è molto costoso. Il corredo di macchine fotografiche e obiettivi di un fotografo medio costa alcune migliaia di Euro. Oltre a questo ci sono le spese di trasporto per arrivare al luogo della manifestazione, le spese per il cibo e per l’alloggio. Le fotografie vanno archiviate su almeno un hard disk e un DVD e dato che non è raro scattare 10GB di foto in un weekend la spesa anche se è bassa non è inesistente. Bisogna poi aggiungere i costi per le riparazioni delle macchine fotografiche dato che ogni tanto si rompono (sopratutto l’otturatore). La “giornata lavorativa” poi non riguarda solo le ore in cui si fanno le fotografie ma anche successivamente bisogna lavorare molto per riguardare tutte le foto al computer, scegliere le migliori ed effettuare vari procedimenti per migliorarle e catalogarle. Oltre a tutto questo bisogna considerare che per diventare un bravo fotografo bisogna avere molta esperienza, fare molte prove e studiare molto. Ed è per questi motivi che il costo di una fotografia non riguarda solo il momento del “click”.

Fotografie “casalinghe” a costo zero

In assenza di un budget minimo per incaricare un fotografo professionista e in assenza di un fotoamatore esperto che vi dia le foto gratuitamente (quando succede questo, spesso è un danno per il mondo della fotografia e anche per voi stessi che ricevete le foto, perché alla lunga nessuno verrà più a fotografare i vostri eventi) potreste essere tentati dal cercare di fare voi stessi le fotografie di cui potreste avere bisogno.
Purtroppo come ho già detto sopra fare fotografia sportiva ha un costo molto alto. Con le macchine fotografiche compatte che costano intorno ai 300 Euro e che sono diffusissime si riescono a fare, con un po’ di prove, splendidi paesaggi e ottimi primi piani, ma purtroppo non si riescono a fare fotografie sportive di qualità, per alcuni limiti tecnici della macchina fotografica.
In questa guida non ho inserito consigli su come aiutarvi a migliorare la vostra capacità di fotografare, ma potete leggere molti articoli nel mio corso di fotografia digitale; al suo interno ho scritto davvero tutto ciò di cui avete bisogno per migliorarvi.

Ciò che vi consiglio però, che è lo stesso consiglio che do a chi si avvicina alla fotografia, è di evitare di pubblicare foto di scarsa qualità. Se pubblicate foto scadenti, sarà difficile recuperare la fiducia dei vostri lettori/visitatori e degli sponsor.

Se avete un sito ed iniziate a pubblicare foto di pessima qualità, anche se riuscite a fare un salto di qualità, chi vi ha visitato in passato difficilmente tornerà a visitarvi, ricordandosi delle foto che avevate pubblicato; recuperare la reputazione su internet può essere davvero difficile. Se utilizzate correttamente le fotografie fatte da esperti (questa guida serve proprio a questo!) il loro costo vi sarà completamente ripagato.

Diritti di pubblicazione

Quando si acquista una fotografia da un agenzia o da un fotografo in genere si acquistano i diritti alla sua singola pubblicazione e non i diritti alla pubblicazione indiscriminata. Questo significa che se acquistate una foto da un agenzia per stamparla sul vostro annuario di quest’anno non avete il diritto di stamparla anche sull’annuario del prossimo anno ne tanto meno utilizzarla per altri scopi.
Acquistando la stampa di una fotografia non si acquista automaticamente il diritto alla sua pubblicazione, se non diversamente specificato per iscritto.
L’acquisto dei diritti alla singola pubblicazione è fatto per tutelare chi acquista la foto ed evitare un prezzo ingiustificato. Se ad esempio chiedete l’acquisto di tutti i diritti per la stampa di una fotografia di un giovane atleta il fotografo potrebbe chiedervi anche 200Euro che è decisamente un prezzo esagerato per la pubblicazione sull’annuario di una società sportiva dilettantistica, ma è un prezzo molto economico se si utilizza quella foto per pubblicizzare un azienda su decine di riviste che vengono stampate in migliaia di copie ciascuna. Quindi quando si vogliono acquistare delle fotografie è sempre bene specificare l’utilizzo che se ne farà.

Moltissimi fotografi sono disposti a regalare le loro foto o a fare grandissimi sconti se vengono utilizzate ad esempio da associazioni di volontariato.

Inoltre spesso i fotografi sono disponibili a concedere più di una pubblicazione senza costi aggiuntivi.

Non pubblicate foto vecchie!

La cessione dei diritti per un singolo utilizzo serve per evitare che ci sia chi acquistando una foto per pochi Euro continui a pubblicarla per lungo tempo.
Ho sempre pensato che è di cattivo gusto pubblicare vecchie foto di un atleta a fianco di una notizia recente. Se proprio non si trovano foto di un atleta fatte durante la manifestazione della quale si sta scrivendo un articolo si possono inserire foto vecchie ma non fate sempre così.
Ogni tanto capita veder pubblicata la notizia di una gara con a fianco una foto vecchissima del vincitore; spesso queste foto mettono in ridicolo il vincitore e la manifestazione stessa, mi ricordo ad esempio di un mio amico di 20 anni che faceva atletica leggera, e quando i giornali parlavano di lui pubblicavano sempre una sua foto di quando aveva 15 anni.

Se vuoi imparare a fotografare dai un'occhiata ai Manuali di fotografia che consiglio.