5D Mark II

A circa 3 anni di distanza dal lancio della 5D è stata annunciata la Canon 5D Mark II, disponibile sul mercato da fine novembre 2008 al prezzo di circa 2500Euro (Iva Inclusa) per il solo corpo macchina.

Caratteristiche tecniche

La 5d Mark II: notate la grandezza del display!

Qualcuno avrebbe voluto sicuramente di più sopratutto per quanto riguarda i frame al secondo, ma le logiche di mercato impediscono miglioramenti troppo elevati. Comunque sia questa macchina ha davvero ottime caratteristiche:

  • 21 megapixel (immagini con formato 5616×3744 pixel) in Full-Frame
  • 3,9 foto al secondo
  • ISO 100-6400 ma espandibile dal menù della fotocamera a ISO 50, oppure ISO 12800 e ISO 25600.
  • Fino a 310 immagini JPG scattate in sequenza.
  • Video in HD (alta definizione) a 1920x1080pixel, a 30frame al secondo fino a 4GB.
  • Schermo LCD con risoluzione VGA 640×480 per un totale di 307,200 pixel
  • Live view
  • Imput audio mono, ma con la possibilità di collegare un ulteriore microfono.
  • Canon Sensor Cleaning System per la pulizia del sensore automatica

Rumore ad ISO elevati

Una delle cose di cui sono rimasto piacevolmente stupito nel vedere le prime fotografie pubblicate su internet scattate con la 5d mark II è il bassissimo rumore presente nelle immagini scattate anche ad ISO molto elevati.

Sul sito Dpreview ho trovato alcune immagini scattate a 12600 ISO in cui è pur vero che si vede il rumore ma c’è la quasi totale assenza di artefatti e la qualità è decisamente elevata.

Video

La 5d mark ii è in grado di fare video ad alta definizione 1080p.

Appena uscita la notizia della possibilità di fare video, una larga fetta di ignoranti ha quasi insultato la Canon sostenendo che una macchina fotografica non dovrebbe poter fare video perché non servono a niente.

Io invece credo che sia assolutamente fantastico che una macchina fotografica possa fare dei video, e per di più ad alta definizione ed ho difeso la decisione di Canon fin dall’inizio.

E’ bastato un video, intitolato Reverie, fatto con la 5d Mark II da Vincent LaForet per far cambiare idea ad un sacco di persone, che sono rimaste ammaliate dall’estrema qualità di questa fotocamera, e l’altissima sensibilità anche in condizioni di illuminazione scarsa.

Fino ad oggi fare un video decente era riservato solo ad alcune persone, che possedevano videocamere o cineprese di buona qualità.

La cosa che apprezzo di più del poter fare video con la 5d mark II è che è possibile utilizzare qualsiasi obiettivo, cosa che invece non è possibile fare con le telecamere di fascia bassa (entry-level). Quindi per assurdo se avete il Leica Noctilux f0,95 ed una 5Dmark II impostata su ISO elevati riuscite quasi ad emulare il regista Stanley Kubrick in Berry Lyndon dato che usò un f0,75.

La 5d Mark II ha la possibilità di usare ISO elevati anche per i video, quindi davvero potete fare grandi cose.

Secondo molti i video prodotti da questa macchina sono comparabili a videocamere da decine di migliaia di Euro.

Stabilizzatore

L’unico problema nel fare video con la 5d mark II è che non avete uno stabilizzatore all’interno della macchina e quello sugli obiettivi non è molto potete per fare video.

Vincent Laforet per Reverie ha utilizzato un giroscopio della Kenyon Laboratories ma si tratta di una soluzione davvero costosa.

In linea di massima se utilizzate un monopiede già non avrete problemi di alcun tipo per fare un ottimo video.

Su internet ci sono video fatti a mano libera che seppur siano leggermente mossi sono comunque di ottima qualità.

Problemi 5D mark II

La cosa che mi ha fatto molta impressione è vedere il video dimostrativo di questa macchina e al minuto 1:00 è possibile vedere grossi pixel neri nella fiamma della candela, e sono molte le foto online che ingrandite al 100% presentano il problema dei black pixel.

Non penso che questo problema possa influenzare le vendite e le prestazioni di questa grande macchina, tuttavia quello che è certo è che Canon non sta facendo una gran figura verso i fotografi.

Quello che c’è da sperare è che anche gli azionisti facciano pressioni a Canon per evitare questi incresciosi problemi. Spererei che questi prolemi vengano risolti presto con un aggiornamento del Firmware, dato che a quanto pare non sono “fake” ma sono problemi reali, a differenza di quanto si era presupposto inizialmente.

Pixel Bruciati nei video

Quando ho comprato la 5D mark II sono andato a ritirarla di persona perché ero sicuro che ci sarebbero potuti essere dei problemi dovuti a Canon. Ho quindi fatto alcuni scatti di prova e dopo aver constatato che non c’era alcun problema ho acquistato la macchina.

Alcuni giorni dopo mi sono accorto però che nella modalità video, in situazioni di scarsa luce, comparivano dei pixel blu nella zona centrale dei video.

Nonostante la macchina fosse “garanzia Canon Europa” mi è stata sostituita nel giro di qualche settimana.

Il problema degli hot pixel e degli stuck pixel nei video è abbastanza comune, e se comprate una macchina che ha questo problema fatevela sostituire.

Fate attenzione perché, non so per quale motivo, ma se nel fare fotografie potreste non vedere pixel bruciati mentre questi poterbbero comparire durante la modalità video.

Se eventualmente volete, potete voi stessi provare a rimuovere i pixel bruciati.

Reverie

Questo è il primo video in assoluto prodotto con questa incredibile fotocamera, ed è stato girato da Vincent Laforet insieme ad alcuni amici professionisti del settore.

Link esterni

Se vuoi imparare a fotografare dai un'occhiata ai Manuali di fotografia che consiglio.